Cerca

Svolte

Silvio Berlusconi rottama il Partito Repubblicano: la nuova strategia del Cavaliere

Silvio Berlusconi

Dopo il voto alle Regionali, si raffredda la pista che porta al Partito Repubblicana, la chiacchierata nuova formazione politica pensata da Silvio Berlusconi. Già, perché ora il Cav è convinto che Forza Italia, dopo aver toccato il fondo, possa soltanto risalire: la vittoria di Giovanni Toti nella rossissima Liguria è un segnale importante. Inoltre, l'ex premier, guarda con soddisfazione a quanto accaduto in Puglia, dove il dissidente Raffaele Fitto si è condannato all'irrilevanza politica. C'è poi un altro fattore: la mirabolante ascesa della Lega Nord, che ha stupito anche Berlusconi. E dopo aver preso atto di tutti questi fattori, il Cav ha compreso quale potrebbe essere la strada da seguire: archiviare il Partito Repubblicano, considerato un'inutile riedizione di Forza Italia, e lavorare (sodo) per rimettere insieme il centrodestra, prima i cocci del suo partito, quindi le alleanze. Già, il punto è ricucire con la Lega Nord, con cui plasmare una coalizione in grado di dare più di un grattacapo a Matteo Renzi alle prossime (eventuali) elezioni politiche. Il Partito Repubblicano, insomma, non serve.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franco34fabbri

    14 Settembre 2015 - 15:03

    Berlusconi dice che con la destra non si governa,Si dimentica quando per vincere le elezioni ha dovuto allearsi alM.S.I allora destra estrema senza destra non si vince.

    Report

    Rispondi

  • gabrielegarzoli

    05 Agosto 2015 - 02:02

    Quando l'ha prospettato gli scrissi di invitare Bush padre, figlio e ....spirito santo!

    Report

    Rispondi

  • veneziano49

    03 Giugno 2015 - 00:12

    ma basta..non ci racconti più balle...si crei il suo giocattolino come il Milan per passare la vecchiaia , ma per favore non ce la meni più....si è forse reso conto che il Partito Repubblicano è Salvini ??

    Report

    Rispondi

  • irucangy

    02 Giugno 2015 - 20:08

    Basta vedere il Tg 5 per capire che quest'uomo sta ancora appoggiando Renzi, per cui continua a trattare gli italiani come degli idioti. Tra lui e Renzi e' difficile fare una classifica di chi racconta piu' balle. La coerenza non e' stata mai il suo forte e non ha capito che gli italiani sono stufi dei voltagabbana, quaraquaqua, vogliono gente con la schiena dritta che non gli racconti balle..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog