Cerca

Azioni legali

Lista impresentabili, ora anche Lady Mastella e Passariello denunciano la Bindi

Rosy Bindi

Vista da Benny

I legali di Rosy Bindi avranno parecchio da fare nei prossimi mesi. Dopo quella di Vincenzo De Luca, piovono sulla presidente della commissione parlamentare Antimafia altre due denuncie. Quella di Sandra Lonardo Mastella, candidata non eletta con Forza Italia per il Consiglio regionale della Campania, e quella di Luciano Passariello, neo eletto consigliere regionale campano con Fratelli d’Italia. Per tutti e tre l’accusa verso la Bindi è quella di “diffamazione e di attentato alla Costituzione”. La colpa: quella di aver presentato a due giorni dalle elezioni l’elenco dei 16 “impresentabili” in base alla legge Severino.

Le reazioni - “Ho dato mandato ai miei legali di querelare per diffamazione e per attentato alla Costituzione l’onorevole Rosy Bindi – ha dichiarato la Mastella - la presidente della Commissione antimafia ha abusato del suo ruolo istituzionale. Dovrebbe avvertire il dovere di dimettersi”. A stretto giro anche l’annuncio di Passariello: “Sono stato inserito, a 12 ore dal silenzio elettorale, in un elenco di cosiddetti ’impresentabilì stilato in base ad un codice di autoregolamentazione che la stessa Bindi ha violato. Non mi è stato dato, infatti, il tempo e il modo di essere ascoltato e difendermi dalle accuse peraltro imprecise”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog