Cerca

Forza Italia

La telefonata di Berlusconi a Verdini per evitare la rottura

La telefonata di Berlusconi a Verdini per evitare la rottura

Dopo l'addio dei dodici senatori fittiani e la scissione già pronta alla Camera, a lacerare Forza Italia c'è anche il rischio rottura con Denis Verdini e i verdiniani. L'ex coordinatore azzurro, infatti, riporta il Corriere della Sera, starebbe lavorando alla creazione di un gruppo-cuscinetto tra maggioranza e opposizione che al Senato sosterrebbe il governo sulle riforme. Un'operazione alla quale starebbero lavorando anche ex fittiani, come Romano e Galati.

E in questo scenario Silvio Berlusconi, alla luce dei risultati delle elezioni regionali, si muove con attenzione. Ieri mercoledì 3 giugno, dopo giorni di silenzio, avrebbe quindi preso il telefono per chiamare Verdini e mettersi d'accordo per un incontro in queste ore. Difficile che i due possano raggiungere un'intesa visto che i verdiniani hanno mal sopportato i toni duri usati da Giovanni Toti in questo ultimo periodo ("Se vogliono andarsene, vadano". "Sul territorio non hanno forza: il partito è cambiato..."). Ma il Cavaliere vuole cercare di frenare Verdini, il suo intento è evitare una rottura che indebolisce il partito nelle battaglie in Parlamento su scuola, Rai, riforme.

Berlusconi la prossima settimana riunirà il gruppo di Palazzo Madama per confortare e motivare tutti. Ma è abbastanza tranquillo anche in caso di rottura con i verdiniani, perché andare subito al voto "non è il nostro obiettivo, abbiamo bisogno di tempo per organizzarci". Il Cavaliere spera nel "logoramento" di Renzi. Sui fittiani sembra non preoccuparsi: "Non mi importa nulla che se ne va uno che vuole fare il leader nazionale e non supera il 9% in Puglia, uno che ha un gruppo con due concetti opposti, Conservatori e Riformisti... Se ne vadano tranquillamente, ma poi dove vanno?".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antonio75

    12 Giugno 2015 - 19:07

    Berlusconi dove hai trovato questi traditori ? mi piacerebbe sapere come hai fatto a trovarli. Non era meglio se ti avesse preso delle persone umili ?

    Report

    Rispondi

  • salvapo

    12 Giugno 2015 - 17:05

    Meglio pochi e buoni.Ma che se ne vadano,tanto il loro destino è segnato:nullità.Così finalmente il partito si rinnoverà con facce nuove e convincenti a dispetto di vecchi tromboni che hanno fatto della politica il loro mestiere.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    12 Giugno 2015 - 16:04

    E pensarci prima no, eh? Non lo sapevi, Silvio, che alleandoti di fatto con i comunisti, avresti perso tutti i nostri voti? Chi te lo ha fatto fare di firmare quello sciagurato patto? Non li conoscevi ancora? Pensavi proprio che, oltre alla pelle, avessero cambiato anche le loro abitudini? Chi nasce quadro, non muore tondo: dovevi saperlo.

    Report

    Rispondi

  • quenne

    04 Giugno 2015 - 21:09

    ma che se ne vadano pure FI deve contare su gente nuova motivata e seria

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog