Cerca

Al G7 in Germania

Renzi ai partner europei: "Basta scaricare tutti gli immigrati in Italia"

Renzi ai partner europei: "Basta scaricare tutti gli immigrati in Italia"

Mentre i governatori del Nord (quelli del centrodestra) strillano che non vogliono più immigrati nei loro territori, Matteo Renzi messo sotto pressioni dai risultati non certo esaltanti delle ultime elezioni, provava a "fare il Salvini" nel vertice del G7 in corso nei pressi di Monaco, in Germania. Mai, infatti, il premier italiano era stato così esplicito coi suoi partner europei in merito alla vicenda delle migliaia di immigrati che ogni settimana lasciano l'Africa per arrivare, quasi tutti, sulle nostre coste: "Le proposte che ha fatto l’Ue sulla suddivisione dei migranti al momento sono largamente insufficienti. Non è possibile pensare che ci siano 24mila persone da allocare tra siriani ed eritrei" ha attaccato Renzi. "È un primo passo ma ancora non ci siamo. Sui migranti servono regole per non lasciare l’Italia da sola e su questo stiamo cercando di coinvolgere i nostri partner europei".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giovanna.brizi

    08 Giugno 2015 - 10:10

    Renzi nn ha la capacità di Salvini e ci sta abbondantemente lasciando invadere,basta fare un'azione di forza come la Spagna x dirne una, giri i barconi e li rimandi al mittente una due tre volte poi vedi che man mano perdono vizio .Invece tutto il mondo fa il taxi ai clandestini e li vomita in italia! Renzi a casa lascia fare a Salvini

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    08 Giugno 2015 - 10:10

    Caro Matteo, se l'Italia fosse un paese normale, non dico la potenza che non è, ma un paese normale, avrebbe il pieno controllo militare di quasi tutto il mediterraneo. Dall'Africa neppure si imbarcherebbero. La nostra marina servirebbe a proteggere le coste e non a fare da traghettatrice-soccorritrice di clandestini. Invece siamo una non-nazione e tu ne sei la dimostrazione.

    Report

    Rispondi

blog