Cerca

La parabola

Tony Iwobi, il ritratto del leghista nero che Matteo Salvini vorrebbe ministro della Difesa nel suo governo

Toni Iwobi

Le indiscrezioni sull'ipotetico governo di Matteo Salvini indicano alla Difesa, al posto oggi occupato da Roberta Pinotti, mister Tony Iwobi, il leghista di colore. Ma chi è? Arrivato in Italia con un visto da studente nel 1976 dalla Nigeria, oggi è il responsabile immigrazione della Lega Nord. Nella sua vita privata guida un'azienda informatica, ed è consigliere comunale a Spirano, provincia di Bergamo. Il suo motto? Gli stranieri "vanno aiutati a casa loro". Rivendica con orgoglio di essere "da 38 anni in Italia da regolare" e si dice "orgoglioso militante del Carroccio da 21 anni". Iwobi fu presentato ufficialmente nel quartier generale leghista di via Bellerio, a Milano, nello stesso giorno in cui la prima donna sindaco di colore in Italia, Sandy Cane, eletta a Vittù, provincia di Varese, annunciò di voler strappare la tessera leghista. Nel dettaglio, Tony spiegava di aver abbracciato "il progetto della Lega nel 1993, quando predicava il federalismo. Arrivavo dalla Nigeria, una nazione federalista e mi piaceva quell'idea".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog