Cerca

Nel feudo di De Luca

Campania, il flop di Forza Italia a Salerno: i numeri che fanno piangere Mara Carfagna

Campania, il flop di Forza Italia a Salerno: i numeri che fanno piangere Mara Carfagna

I dolori di Mara Carfagna: lanciatissima a livello nazionale, deve incassare una battuta d'arresto nella "sua" Campania. A una settimana abbondante dalle elezioni regionali, dentro Forza Italia si continua a fare i conti sui voti persi, tanti. Il campanello d'allarme arriva soprattutto da Salerno, dove però il ko era da mettere in preventivo: come sottolinea anche Italia Oggi, nel feudo del sindaco Vincenzo De Luca, candidato Pd ineleggibile ma diventato governatore battendo Caldoro, il partito di Silvio Berlusconi si è fermato all'11,41%, ben al di sotto della media regionale del 17,81 per cento, risultato peggiore fra tutti i capoluoghi. A Salerno città, poi, si è toccato il minimo: 7,76 per cento (De Luca ha incassato il 69%, sceso al 53% nella provincia). Sul banco degli imputati è finito il coordinatore provinciale Enzo Fasano, certo, ma anche il suo precedessore: la Carfagna, appunto, che era in carica quando alle europee 2014 Forza Italia subì un'altra sconfitta bruciante. Alle politiche 2013 il Pdl unito incassò nella provincia il 28,18%, alle Europee 2009 addirittura il 43,22% (ma era un'altra era geologica per la politica e per il centrodestra). Per risollevare le sorti mai così nere dal 2005 (11,41% alle regionali), il coordinatore regionale Domenico De Siano starebbe pensando di inviare a Salerno un commissario (Italia Oggi fa il nome di Antonio Fasolino) per sostituire Fasano. Un colpo duro per la Carfagna, che ha imposto Fasano come coordinatore. Ma lei tira dritto, forte di un appeal mediatico e politico che dentro Forza Italia (e il futuro Partito repubblicano) pare al momento avere pochi rivali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    10 Giugno 2015 - 18:06

    Mara Carfagna non è un soggetto da candidare. É una smorfiosa che si dà dell'importanza usando paroloni inglesi a sproposito, lo sguardo sempre in procinto di inorridire e soprattutto senza niente da dire. Se Fi vuol perdere qualche altro voto, Mara Carfagna é la persona giusta.

    Report

    Rispondi

  • tingen

    10 Giugno 2015 - 18:06

    Ormai tutti abbandonano il partito di Berlusconi.

    Report

    Rispondi

  • geompiniliberoi

    10 Giugno 2015 - 16:04

    Ma che cavolo importa l appeal, non fate ridere ....contano i voti ,la signora non ha fatto campagna per caldoro , anche se l'avesse fatta. Non ne avrebbe ottenuto nemmeno uno non ha credibilità' , comoda fare qualche ridicola intervista ogni tanto , sul territorio FI e' da tempo assolutamente assente la signora ha votato contro il reato di clandestinità' , a favore delle coppie gay. Solo penosa

    Report

    Rispondi

  • alfa553

    10 Giugno 2015 - 10:10

    In italia i perdenti hanno sempre vita facile, questi dovrebbero andare a casa e sostituiti.......questi sarebbero partiti da votare.

    Report

    Rispondi

blog