Cerca

La svolta

Matteo Salvini: "Un incontro con Silvio Berlusconi. Le primarie e un governo alternativo a quello di Matteo Renzi"

Matteo Salvini: "Un incontro con Silvio Berlusconi. Le primarie e un governo alternativo a quello di Matteo Renzi"

Dopo settimane in cui Matteo Salvini ha tenuto la sua linea, chiudendo nei fatti al dialogo con Forza Italia, ora sembra che uno spiraglio si sia aperto. È lo stesso segretario della Lega Nord che, dalla trasmissione Otto e mezzo di Lilli Gruber su La7, ha dichiarato di voler incontrare Silvio Berlusconi per vedere se ci possono essere dei punti di incontro fra i due partiti. “Ho in programma un incontro con Berlusconi – ha detto - per capire se possiamo ragionare assieme ad esempio sull’Europa. Ci stiamo preparando per un governo alternativo, vediamo se Berlusconi è interessato alle nostre proposte”. Con un Renzi sempre più debole, insomma, l’altro Matteo ha capito che gli spazi si stanno allargando e che l’occasione non va lasciata sfuggire. Certo, “se si andasse a votare domani, la Lega andrebbe da sola”, ma le elezioni non sono così vicine. E tempo per ragionare ce ne sta. Anche perché il “nemico” non sembra così pericoloso: “Siamo governati da sinistra fessa che non controlla la frontiera. Io non ho problemi a superare la moneta unica, figuriamoci se mi faccio problemi a rivedere un trattato come quello di Dublino”.

L’apertura di Silvio – D'altronde il sogno di Berlusconi è sempre stato quello di una casa dei moderati, un grande rassemblement per lanciare la sfida a Matteo Renzi, che comincia a vacillare. Come ha dimostrato il voto ai ballottaggi delle amministrative, dove il centrosinistra ha perso roccaforti rosse come Arezzo e Pietrasanta. Il Cavaliere non pensa a un partito unico di centrodestra ma a un ampio movimento, agile con poche linee e punti nel programma da condividere, aperto a partiti, club, associazioni e privati. L’ex premier immagina per se stesso un ruolo di padre nobile, come va ormai dicendo da tempo, ed è convinto che dentro questo contenitore politico ci saranno anche la Lega di Matteo Salvini. I colloqui di questi giorni saranno quindi fondamentali per capire quali saranno le prossime mosse fra i due leader. E se i partiti saranno in grado di superare le rispettive differenze per coalizzarsi contro la sinistra, magari anche col supporto di Giorgia Meloni. Silvio Berlusconi, infatti, commentando i risultati delle elezioni, non ha nascosto la sua voglia di ricominciare: "Credevano di avere a che fare con un vecchietto e invece..."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinodipino

    16 Giugno 2015 - 12:12

    Salvini si sta preparando per un Governo alternativo a Renzi!!!! Ma con quali voti la Lega nord e Salvini vorrebbero andare al Governo??? Oggi la Lega e' a volte il terzo a volte il quarto partito a secondo dei sondaggisti lontano dal M5S è lontanissimo dal PD che sono i primi due partiti, anzicche pensare a fantasiosi governi irrealizzabili vada in Europa a lavorare e' per questo che lo paghiamo!

    Report

    Rispondi

  • tingen

    16 Giugno 2015 - 11:11

    Ormai Berlusconi viene abbandonato da tutti, è rimasto con pochi elettori, se Salvini si allea perde anche lui.

    Report

    Rispondi

  • Franco Pezzali

    16 Giugno 2015 - 10:10

    Brutti comunistacci del cazzo ma non riuscite a sbloccarlo una buona volta quel pezzo di marmo che avete al posto del cervello? Ma possibile che dobbiate continuare a farvi seghe col martello sperando di sbagliare qualche colpo per godere? siete sempre così invidiosi del Cav perché alla sua età scopa ancora? Invece di odiarlo cercate di imitarlo no? Ma dai emancipatevi che è ora!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

    • stefanosulas

      16 Giugno 2015 - 11:11

      Lei è una persona malata. Trovi un amico che le stia accanto e che la aiuti a riordinare le poche idee rimaste, anche se molto confuse. Auguri di pronta guarigione.

      Report

      Rispondi

  • stefanosulas

    16 Giugno 2015 - 09:09

    Ma scusate;questi due sono andati a braccetto tra governo ed opposizione per vent'anni e, che vi piaccia o no, sono complici come gli altri della situazione attuale, o no?!. La memoria è importante; vi hanno preso in giro per tanto tempo, e ora hanno la faccia tosta di presentarsi come salvatori della Patria . Sono solo opportunisti senza scrupoli che campano di lusso sulle disgrazie altrui

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog