Cerca

L'analisi

Ballottaggi, la grande alleanza vincente contro Matteo Renzi

Ballottaggi, la grande alleanza vincente contro Matteo Renzi

Nell'analisi che Fausto Carioti fa su Libero in edicola oggi, martedì 15 giugno, sui motivi per cui il centrodestra può tornare a vincere c'è anche la capacità di allearsi. Ecco cosa scrive il vicedirettore di Libero:  "I leader del fu centrodestra continuano a beccarsi e insultarsi, ma gli elettori agiscono con più intelligenza di loro. Brugnaro al primo turno era il candidato di Forza Italia, Area Popolare e un pugno di liste civiche, ma prima del ballottaggio ha stretto accordi con la Lega, Fratelli d' Italia, i rispettivi candidati e le liste civiche che li appoggiavano. E chi al primo turno aveva votato per costoro, al ballottaggio è corso a mettere la croce sul nome dell' imprenditore di Umana, che ha guadagnato così quasi ventimila voti. Le polemiche nazionali non hanno diviso gli elettori di centrodestra, mentre il Pd si mostra ancora molto forte, ma incapace di allargare i confini.  In questo caso a pentirsi dell' Italicum deve essere il centrodestra. Il meccanismo che assegna il premio di maggioranza alla prima lista, e non alla coalizione, è fatto davvero su misura del Pd e rischia di risultare letale per il centrodestra, nel quale manca oggi un partito-calamita come è lo stato Forza Italia sino a poco tempo fa. Si può aggirare la legge mettendo in piedi una lista che raggruppi l' intera alleanza, ma è molto più difficile da fare (in caso di dubbi citofonare Salvini e Alfano) e l' effetto sugli elettori potrebbe non essere lo stesso.

Leggi l'articolo integrale di Fausto Carioti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog