Cerca

L'analisi

La minaccia dei grillini: cosa fanno se si va al voto

La minaccia dei grillini: cosa fanno se si va al voto

Le comunali per il Pd, scrive Fausto Carioti su Libero in edicola oggi, martedì 16 giugno, "si sono rivelati una disfatta che definire storica non è esagerato, visto che Venezia, dopo 22 anni di giunte rosse, era catalogata a buon diritto tra le Stalingrado d' Italia". Con questi risultati, continua, "alle politiche se ne vedrebbero delle belle". In particolare ci sono due segnali importanti, uno riguarda l'astensione, che ha riguardato per la prima volta l'elettorato di centrosinistra, il secondo i grillini.

Il M5s riuscirà a vincere le prossime elezioni? VOTA

"Gli elettori dei Cinque Stelle non sono pecorelle smarrite della sinistra", spiega Carioti, "e se lo sono non hanno più alcuna intenzione di tornare al vecchio ovile. Messi dinanzi alla scelta di votare per il candidato di destra o quello di sinistra, al ballottaggio preferiscono restare a casa, si presume perché convinti che l'uno o l'altro pari sono. E se il candidato di centrodestra li convince non si fanno problemi a votarlo. A Venezia l'aspirante sindaco grillino, Davide Scano, al primo turno aveva preso oltre quindicimila voti; quello di Arezzo, Massimo Ricci, ne aveva incassati poco meno di quattromila. Entrambi erano arrivati terzi e se i loro elettori avessero portato acqua al mulino della sinistra non ci sarebbe stata storia. Invece non uno dei voti pentastellati è arrivato al povero renziano aretino, e a Venezia, se qualche voto è giunto a Casson in nome della legalità, almeno altrettanti sono andati suo rivale".

Leggi l'articolo integrale di Carioti su Libero in edicola

oggi 16 giugno o clicca qui per l'edizione digitale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ferdi19061955

    29 Luglio 2015 - 21:09

    Taci miraldo tu non sai quel che dici.

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    16 Giugno 2015 - 19:07

    M5S un ammasso di incapaci attaccati alla poltrona come i loro compagniucci del Pd.

    Report

    Rispondi

blog