Cerca

Terzo partito

Dopo Giannino Sallusti
va all'attacco di Grillo
E' lui il vero nemico del Pdl

"I suoi candidati sono tutti di sinistra". Niente tv, piazze piene e nell'agenda pure idee del Cavaliere: i 5 setelle volano nei sondaggi
Dopo Giannino Sallusti
va all'attacco di Grillo
E' lui il vero nemico del Pdl

Dopo lo "stupido Giannino" e "stupido chi lo vota", tocca a Beppe Grillo. I sondaggi, che da oggi non è più possibile diffondere e utilizzare in campagna elettorale, hammo visto negli ultimi giorni un boom dei 5 stelle, un po' legato allo scandalo Monte dei Paschi, un po' perchè gli indecisi, con l'approssimarsi del voto, si stanno schierando più con loro che con altri. E così, nell'editoriale di oggi, il direttore de "Il giornale" Alessandro Sallusti "spara" sui grillini rivolgendosi proprio agli indecisi: occhio, dice Sallusti, che di questi non si parla mai e non si da chi finirà in Senato o alla Camera. E i pochi indizi lasciano pochi dubbi: tutti i fuoriusciti dal Movimento sono poi confluiti a sinistra.

Che sia Grillo il vero avversario di Berlusconi (e di Bersani) lo dicono non solo i suoi sondaggi, ma anche quelli su Mario Monti che danno il Prof e il suo centrino Fini-Casini quarti in quasi tutte le regioni italiane. Il premier uscente e i suoi, insomma, hanno già perso come scrive oggi su Libero il direttore Maurizio Belpietro. Grillo, invece, va a vele spiegate perchè non ha cambiato una virgola della sua strategia anche sotto elezioni: continua ad andare nelle piazze e a riempirle e fin qui si è tenuto alla larga dai salotti televisivi teatro dei soliti litigi di cui gli italiani hanno le tasche piene. In più, è stato capace di strizzare l'cchio anche agli elettori del Pdl ostili a Monti, mettendo in testa al suo programma l'idea di abolire l'Imu sulla prima casa che è uno dei cavalli di battaglia di Berlusconi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinux3

    15 Febbraio 2013 - 08:08

    Dall'"impegno" che ci metti a demolire il M5s devo dedurre che voi 'banani' avete una fifa boia che Grillo vi fotta un sacco di voti (stesso discorso vale per Sallusti). In effetti l'impressione è che soprattutto al Nord Grillo e Giannino stiano dando il "colpo di grazia" definitivo al vostro Silvio...

    Report

    Rispondi

  • LapuLapu

    10 Febbraio 2013 - 05:05

    PD 29,5 + M5S 18,8 + Montiani 10 = 58,3 non c'è storia per gli adoratori di silvio

    Report

    Rispondi

  • grooltor

    10 Febbraio 2013 - 00:12

    Il sondaggio sulle intenzioni di preferenza per la Presidenza del Consiglio fatto proprio da questo giornale riporta questi dati (aggiornato alla mezzanotte di domenica 10/2/2013): Berlusconi 34% Grillo 32% Giannino 12% Via via il resto. Siete proprio sicuri che il M5S sia di sinistra? A me pare che la quasi totalità dei voti persi dal PDL rispetto al 2008 adesso li abbia Grillo. E proprio il fatto che chi ne esca vada a sinistra è indice di quanto invece il M5S sia appunto "poco di sinistra".

    Report

    Rispondi

  • grooltor

    09 Febbraio 2013 - 21:09

    Politiche 2008: PDL 37,38%, PD 33,18% Intenzioni 2013: PDL 19,5%, PD 29,5%, M5S 18,8% Li faccio io i conti o ci arrivate da soli?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog