Cerca

Via la scritta dal simbolo

Salvini toglie la "Padania" dal prato di Pontida

Salvini toglie la "Padania" dal prato di Pontida

Per una Lega Nord che punta (anche) ai voti del sud, l'ampolla con l'acqua del Po, le camice verdi, la stessa Padania sono simboli quasi vintage di un passato (glorioso) che fu. Resiste Alberto Da Giussano come resiste il "pratone" di Pontida dove ogni anno dai tempi che furono si riunisce il popolo del Nord. Quest'anno l'appuntamento è previsto per il 21 giugno e vedrà una non indifferente novità: nel simbolo del partito non ci sarà scritto più "Padania" com'era nelle passate edizioni, ma il nome del segretario del Carroccio, Matteo Salvini. D'altra parte, sul "pratone" ci saranno i primo eletti leghisti nei Comuni siciliani, che sono in tutto una decina. Fargli trovare la scritta "Padania" non sarebbe stato certo un benvenuto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mainardi

    18 Giugno 2015 - 13:01

    Tutto cambia ed evolve, ma le radici sono quelle. niente più secessione ma conquista del governo e maggioranza nel paese. oggi si devono scavalcare i M5S che sono più pericolosi di Renzi nei voti e dimenticare Berlusconi, Alfano e soci perché se si vincesse con loro comunque non si otterrebbe nulla di utile ma solo chiacchiere

    Report

    Rispondi

  • Aquila1976

    18 Giugno 2015 - 08:08

    Mi chiedo come lo zoccolo duro della lega possa lasciar bruciare il ricordo di anni di lotta conto Roma da un arrivista come Salvini. Va be, contenti loro...

    Report

    Rispondi

  • simone.martini100

    18 Giugno 2015 - 00:12

    Secondo me matteo sbagli di grosso il simbolo padania ci doveva essere come era sempre stato...e facevi un altro simbolo per loro del sud..nn tutti saranno felici capitano...e credi che anche per queste piccole cose si può perdere voti nazionali

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    17 Giugno 2015 - 22:10

    Un pertito che aspira ad avere un consenso nazionale deve cambiare molto non solo nel simbolo ma in particolare nel linguaggio!!

    Report

    Rispondi

blog