Cerca

I dati

Datamedia, il sondaggio dopo le amministrative

Ecco il primo sondaggio dopo la débacle elettorale di Pd. Lo ha realizzato Datamedia Ricerche per Il Tempo. Il sondaggio dimostra come il vero grande nemico di Renzi è Beppe Grillo e che, all'interno del centrodestra Matteo Salvini tiene testa a Forza Italia. Il Pd continua ad essere il primo partito con il 34,7%. Questa settimana la fiducia nel presidente del Consiglio resta stabili dopo essere crollata dopo il voto di due punti passando dal 39% al 37%.  La Lega Nord continua a guidare il centrodestra con il 15,3%, Forza Italia la insegue con il 12,2% (e una flessione minima dello 0,1%), mentre il Movimento 5 Stelle è al 21,8% (-0,1%). Solo se il centrodestra si ricompatta riuscirebbe a essere una minaccia vera per Renzi.

Chi è il vero nemico di Renzi? Vota il sondaggio

Disamore - Anche se il dato più impressionante del sondaggio  è quello che dimostra il progressivo allontanamento dalla politica dei cittadini. Un dato che era emerso anche dalle amministrative e che i ballottaggi hanno drammaticamente confermato. Dal sondaggio Datamedia emerge che  l' area del non voto corrisponde, complessivamente, al 53,1% del campione. Tra indecisi (17,3%), schede bianche (2,2%) e astensione (33,6%), più della metà degli italiani non esprime un voto a un partito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wilegio

    wilegio

    19 Giugno 2015 - 17:05

    Se considerate che la presenza della Lega arriva solo fino al centro, il divario con Farsa Italia è enorme!

    Report

    Rispondi

  • carlo.torrini

    19 Giugno 2015 - 12:12

    Ma davvero è stata una deblacle per R. Con la situazione economica che si è trovato a gestire, il problema enorme dell’immigraz. gli scandali, la fronda interna, le bordate di tutte le opposiz., qualsiasi governo sarebbe stato spazzato, invece poco di ciò è successo. Le urla delle opposiz. hanno convinto poco la maggioranza rimasta a casa.

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    18 Giugno 2015 - 12:12

    Più che nemici, Renzi ha un bel po' di amici. Quel 33,6 % di astenuti é l'asso nella manica del toscano di lotta e di governo. Sono quelli che si lagnano dei clandestini,delle tasse e della mancanza di sicurezza per le strade delle nostre città ma che poi, piuttosto di votare,preferiscono lo stadio o la giornata al mare.

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    18 Giugno 2015 - 12:12

    La sinistra è morta da un bel pezzo Renzi ne è la dimostrazione che tutto può essere il pallonaro furchè di sinistra!!! E più in generale la politica è morta!!! se il 60% degli aventi diritto al voto non si presenta alle urne... un motivo ci sarà!!! ben inteso che così facendo si fa il gioco dei farabutti "politici" dei ladri e di chi ci sta governando... senza neanche esserci passato dal voto!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog