Cerca

Insospettabili guerrafondai

Immigrazione, Graziano Delrio: "L’Europa faccia la guerra, quella vera, anche sparando se serve"

Immigrazione, Graziano Delrio: "L’Europa faccia la guerra, quella vera, anche sparando se serve"

Sbarcare il Libia, sparare agli scafisti, invitare l’Europa a fare la guerra (quella vera). Non sono dichiarazioni di un leghista della prima ora o di un nazionalista di Casa Pound, ma di un moderato membro del Governo Renzi: Graziano Delrio, che spara a zero in un’intervista a Panorama. Parlando del tema dell’immigrazione e dello sfruttamento dei migranti da parte degli scafisti ,il ministro dei Trasporti usa parole dure degne di periodi di guerra.

Le dichiarazioni – “L’Europa faccia l’Europa anche ai suoi confini meridionali, prenda piede in Libia, faccia campi d’accoglienza nei Paesi d’origine dei migranti, e selezioni in loco chi ha il diritto di essere rifugiato”. Insomma, per Delrio l’ipotesi di sbarcare con le truppe in Libia e nei Paesi africani dovrebbe essere una realtà, alla faccia delle posizioni più prudenti e possibiliste della Ue e dei suoi colleghi di Governo. Non contento, forse speranzoso di ottenere un invito per Pontida, il ministro ha poi aggiunto: “E l’Europa faccia la guerra, quella vera, anche sparando se serve, contro chi fa commercio di esseri umani”, per tornare poi sui campi di accoglienza, perché “a questo deve soprattutto pensare l’Onu, il governo libico riconosciuto li chiede, anche l’Egitto, la Tunisia e altri sono pronti, bisogna fare i campi in tutti i Paesi che li accettano”. Dopo le dichiarazioni di Angelino Alfano, che aveva sostenuto la necessità della chiusura dei campi rom, c'è da chiedersi quale sia la differenza fra la Lega e il Governo Renzi. Forse sono il cognome del presidente del Consiglio.

Di Leonardo Grilli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • c.camola

    22 Giugno 2015 - 20:08

    Fosse Vero! Ma mi sa che prima di fare c'ò di mazzo il mare.

    Report

    Rispondi

  • er sola

    20 Giugno 2015 - 00:12

    Dicono che per fermare gli sbarchi e affondare i barconi in Libia ci vuole l'autorizzazione dell'ONU… ma, quella non è un'organizzazione affidabile , visto chi ci ha lavorato.

    Report

    Rispondi

    • fonty

      fonty

      20 Giugno 2015 - 10:10

      E basta vedere da chi è diretto, quel koreano Ban-ki moon che non sa né di carne né di pesce, uomo per tutte le stagioni incapace di condannare le porcate di Obama né l'attacco alla libia da parte dei francesi.

      Report

      Rispondi

  • allianz

    19 Giugno 2015 - 14:02

    Troppo tardi per rimediare.Ormai i voti li avete persi,e non sono pochi.Correre ai ripari DOPO che avete aperto le porte a milioni di disperati non serve a nulla.Anche i vostri fedelissimi elettori vi stanno abbandonando.CIALTRONI,incapaci,incompetenti.

    Report

    Rispondi

  • Sting

    19 Giugno 2015 - 10:10

    Contrordine, si va al Renzi 3, dopo i danni si cavalca l onda della lega pur di non essere spazzati via, e difficile copiare l originale facendolo diventare loro, fanno pena li voglio vedere se riescono a smantellare gli intrallazzi di cui sono responsabili

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog