Cerca

La bacchettata

Matteo Salvini dona il sangue, un medico lo rimprovera di fare propaganda

Matteo Salvini dona il sangue, un medico lo rimprovera di fare propaganda

É un dato di fatto che qualsiasi cosa pubblichi sui social Matteo Salvini ne nasce una caterva di commenti e discussioni tra tifoserie. Passi per i post su Facebook su ruspe e campi rom da demolire che scatenano avversari e sostenitori del leader leghista. Ma la situazione cambia poco anche quando Salvini ne approfitta per far passare un messaggio meno urlato del solito. Il leghista ha pubblicato una sua foto durante la donazione del sangue e ha scritto: "Non mi interessa chi aiuterò, un bianco o un nero, un milanese o un giapponese, da cittadino mi interessa aiutare qualcuno che ha bisogno. Da politico invece, è mio dovere aiutare prima gli italiani". Di norma un messaggio del genere dovrebbe solo far piacere a chi rimprovera a Salvini parole e gesti razzisti. Ma al leghista non si deve far passare niente, così il commento che più di tanti altri sta riscuotendo grande successo tra chi la pensa "nel modo giusto" c'è quello di una dottoressa: "Da donatrice Le ricordo che il dono è anonimo e disinteressato - scrive l'utente - Non uno strumento di propaganda personale... Da medico Le ricordo invece di tenere la pallina nell'ALTRA mano, dove serve...".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Janses68

    28 Luglio 2015 - 16:04

    Quello che piace di Salvini che e' la faccia della politica fai da te .... e' senza maschere ; e' scemo cosi' , perche' non e' il solo che fa' politica in questa maniera ... e va' di moda. Che sia bene o male , ma baste che se me parli. Questa e' la strategia di Salvini , stare al centro della scena dove tutti ti possono vedere nel bene e nel male....

    Report

    Rispondi

  • garfanhotto

    21 Giugno 2015 - 03:03

    Signora medico, le dico che è anonimo per chi lo riceve (mio Padre era donatore medaglia d'oro) e lei non può permettersi di criticare il donatore proprio perchè chi lo riceve non sa chi l'ha donato, o vogliamo fare un discorso filosofico, si limiti a fare il prelievo e non rompa.

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      25 Novembre 2015 - 15:03

      Condivido con garfanhotto, aggiungerei che ho avuto 2 medaglie d'Oro e una d'argento per le varie donazioni tra Sangue e Piastrine quest'ultime per i malati di Leucemia ( RH0Negativo ) ecco perché ero molto richiesto, ma non ho trovato mai un Dottore che se ne uscisse di quarto come questo.

      Report

      Rispondi

  • routier

    20 Giugno 2015 - 18:06

    Quando la cieca fede politica prende il sopravvento sull'antropoiatria allora il giuramento di Ippocrate va a farsi benedire !

    Report

    Rispondi

  • sorbelloclaudio

    20 Giugno 2015 - 17:05

    Dottoressa ha da dire qualcosa al collega che ha gestito il prelievo.............................

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog