Cerca

Botta e risposta

Matteo Salvini contro Laura Boldrini: "Deve essere ricoverata". E lei: "Non hai altro di cui occuparti"

Matteo Salvini contro Laura Boldrini: "Deve essere ricoverata". E lei: "Non hai altro di cui occuparti"

Ancora scintille sulla questione degli immigrati. In questi giorni di tensione fra gli Stati membri, in cui tutti si rimpallano le responsabilità e nessuno vuole ospitare i migranti, anche la politica italiana si scalda. A dare il là alla sinfonia di botte e risposte è stata Laura Boldrini quando, in occasione di una sua visita al centro di prima accoglienza della Stazione Centrale di Milano, aveva detto che sul fronte degli immigranti in Italia non c’è alcuna emergenza, spiegando che invece la vera tragedia è nei paesi in guerra e nel Mediterraneo. Tanto è bastato per scatenare l’ira del segretario della Lega nord Matteo Salvini.

Attacchi e risposte – Prima di dare il via al congresso del Carroccio “l’altro Matteo” ha tagliato corto, dichiarando senza mezzi termini che “la Boldrini deve essere ricoverata” per quello che ha detto. Sottolineando poi come “in Italia non ci sia spazio per tutti”. Messa al corrente dell’attacco di Salvini, la presidente della Camera ha risposto a tono da Firenze: “È mia abitudine non fare polemiche, ma occuparmi delle questioni e collaborare alle soluzioni. Questo a me interessa. Per il resto la polemica la fa chi non ha altro di cui occuparsi”. Insomma, come se ci fosse da stupirsi se le dichiarazione della terza carica dello stato destano l’attenzione delle varie forze politiche.

L’ultima perla – Non contenta la Boldrini, reincarnata nei panni della Sailor Moon degli immigrati, si è lanciata a Sky Tg24 in un azzardato paragone fra l’attuale emergenza e fatti storici di ben più grande portata. “Il fenomeno dell’immigrazione – ha dichiarato – può essere sconfitto. Così come si sono sconfitte la Prima e la Seconda guerra mondiale, anche grazie all’intervento di altri Paesi”. Insomma, prima dobbiamo accoglierli tutti e subito dopo ci si devo comportare come se fossimo in stato di guerra, quando morirono decine di milioni di persone. Perche si è vero la guerra si può sconfiggere, ma nei casi presi ad esempio dalla Boldrini ci si è riusciti grazie alle trincee, ai bombardamenti, alla distruzione di intere città, al sacrificio di centinaia mi migliaia di soldati. È questo che vuole la presidente della Camera?

Di Leonardo Grilli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pastello

    25 Giugno 2015 - 12:12

    Cosa c'è di strano nella testa della boldrino? I ricchi comunisti ( a spese nostre ) sono fatti cosi.

    Report

    Rispondi

  • eziocanti

    25 Giugno 2015 - 09:09

    Ma questa è un' handicappata mentale e solo un babbeo fanfarone, anche lui colpito da tale handicap, poteva metterla su quella poltrona !!!! Ez.

    Report

    Rispondi

  • Joachim

    25 Giugno 2015 - 09:09

    Dopo Pinocchio ci tocca anche questa impresentabile....p.f. elezioni subito......non li sopporto più. SALVINI salvaci tu da questa barbaria...gli Italiani mon meritano Attila e l'ostrogota asfittica.

    Report

    Rispondi

  • mario.venier

    22 Giugno 2015 - 18:06

    spedite la boldrini x pacco postale ( spese a suo carico ) in Africa dove si trovera meglio che in Italia ciao

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog