Cerca

Governo salvo

Mafia Capitale, la Camera respinge le mozioni contro il sottosegretario Giuseppe Castiglione (Ncd)

Mafia Capitale, la Camera respinge le mozioni contro il sottosegretario Giuseppe Castiglione (Ncd)

La Camera conferma le deleghe al sottosegretario Giuseppe Castiglione (Ncd), coinvolto nell'inchiesta Mafia Capitale. L'Aula di Montecitorio ha respinto le tre mozioni, presentate da M5S, Sel e Lega Nord, rispettivamente con 304, 303 e 306 voti contrari. Di fatto, la maggioranza e il Pd in particolare hanno deciso di non affondare il colpo contro l'esponente del Nuovo Centrodestra anche per non incrinare il rapporto con gli alfaniani, alla vigilia di un'altra votazione assai più insidiosa: quella sulla richiesta di arresto per l'altro Ncd Antonio Azzollini, senatore coinvolto pesantemente nell'inchiesta pugliese sulla clinica privata Casa della Divina Provvidenza. Un voto favorevole, in quel caso, metterebbe a serissimo rischio la tenuta dell'esecutivo.

"Pd da Berlinguer a Carminati" - Per salvare Castiglione (e quindi Alfano) il Pd ha sotterrato la questione morale. Sono passati da Berlinguer a Carminati!", attacca via Twitter il 5 Stelle Alessandro Di Battista. "Il Pd salva Castiglione per salvare il Governo. Lo fa ignorando il lavoro della magistratura che sta squarciando il velo di un sistema affaristico sull'utilizzo criminale di risorse pubbliche destinate all'accoglienza dei richiedenti asilo", accusa invece il capogruppo di Sel alla Camera, Arturo Scotto. "Una vergogna che contribuirà ulteriormente a rafforzare il populismo di chi specula sulla pelle dei migranti e dei richiedenti asilo. Tutto questo perché il partito di Alfano, di cui Castiglione è il plenipotenziario per la Sicilia, è uno degli azionisti di maggioranza del governo Renzi", conclude il vendoliano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francesco assumma

    24 Giugno 2015 - 11:11

    Desidero segnalare a Berlusconi e Forza Italia che continuare ad essere " garantista " è stato ed è un errore in quanto è controproducente, a mio avviso, la votazione deve scaturire da un'attenta lettura dell'accusa nero su bianco ed evidenziare lo scopo politico della denunzia. Se risultano lampanti le prove è bene che ci si comporta di conseguenza.

    Report

    Rispondi

  • gianbus52

    24 Giugno 2015 - 06:06

    Vergogna

    Report

    Rispondi

  • alghero56

    23 Giugno 2015 - 23:11

    Civfosse stato al governo Berlusconi sarebbe successo il finimondo. Avrebbero parlato d voti comprato e via dicendo. Pensavamo Renzo + coerente . tutto come prima.anzi peggio.

    Report

    Rispondi

  • cuciz livio

    23 Giugno 2015 - 22:10

    I sinistri sono come le pecore ,seguono sempre il capobranco....Penosi!.Doppia morale,poca materia grigia,la panza piena di piadina e sangiovese,e vai col lisssio!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog