Cerca

L'intervista

Doris: "Così Silvio riusciva a vendere"

Doris: "Così Silvio riusciva a vendere"

Ennio Doris nella sua lunga intervista  racconta la sua lunga storia di affari e di amicizia con Silvio Berlusconi in una lunga intervista su Il Foglio. La  sua infanzia difficile (suo padre vendeva bestiame a Tombolo, in quello che lui chiama il più povero paese del Veneto". Oggi è il capo di un grande gruppo bancario e assicurativo, e ha un patrimonio di quasi due miliardi di dollari. Spiega il vero segreto di Berlusconi, la sua arma vincente  e la differenza tra imbonitore e venditore. "L' imbonitore non dura. Fonda tutto sull' empatia di un momento. Ma quella si esaurisce, poi ci vuole altro".

L'aneddoto -  "Deve sapere che molti anni fa, ad Arcore, Berlusconi e Dell' Utri accoglievano gli inserzionisti ai quali si dovevano vendere gli spazi pubblicitari. E tra di loro scommettevano su chi era più bravo a fare i complimenti. Ma con un' unica regola vincolante: il complimento doveva essere fatto immediatamente, alla presentazione, in pochi secondi, e doveva essere sincero, cioè doveva essere fondato su una reale qualità della persona alla quale lo si rivolgeva. Berlusconi era imbattibile. Trovava in pochissimi secondi un pregio, una capacità, un dettaglio positivo, un punto di forza in ciascuno. Mi ricordo che c' era una signora proprio brutta, poverina. E lui, all' istante, le disse: 'Ma che bel la abbronzatura che ha'. E, caspita, era vero. La signora era brutta assai, ma aveva un magnifico colore della pelle. Un' altra volta, in queste cene con gli inserzionisti, c' era un uomo sulla sedia a rotelle, affetto da una grave malattia. Berlusconi gli strinse la mano, e poi gli fece questo complimento: 'Ma che stretta vigorosa'. Ed era vero. Infatti diventava simpatico a tutti. E vendeva. Vede, la bocca può mentire, ma il corpo no. Se quando vendi qualcosa imbrogli, la gente lo capisce, e diffida".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • leitz

    25 Giugno 2015 - 18:06

    possibile mai che si insulti e denigri una persona come il Presidente Berlusconi e non venga mai denunciata per calunnia?

    Report

    Rispondi

  • sebin6

    25 Giugno 2015 - 13:01

    berlusca sarebbe capace di vendere i frigoriferi agli eschimesi, ecco perchè è riuscito a vendere il nulla agli italiani bananas e a comprare giudici, deputati e ragazzine.

    Report

    Rispondi

    • al59ma63

      11 Gennaio 2016 - 01:01

      l' invidia e' un difetto insanabile si porta nella tomba....ma che esistenza triste gli invidiosi!!

      Report

      Rispondi

    • accanove

      26 Giugno 2015 - 09:09

      per 20 anni te ne sei stato tranquillo pagando una soglia di tasse accettabile grazie a B ora con i tuoi sinistrati al governo (illecito ed illecitamente acquisito) paghi e paghiamo una soglia percentuale che perfino la corte dei conti ha messo al bando. Ringrazia chi non vorresti e prega per le tue e nostre tasche che il tuo toscanello venga finalmente defenestrato

      Report

      Rispondi

    • salvapo

      25 Giugno 2015 - 18:06

      E'l'ossesione che ti fa dire queste sciocchezze.

      Report

      Rispondi

blog