Cerca

Le reazioni

Terrorismo, livello di allerta massima in Italia. Salvini: "Bloccare gli sbarchi". Alfano: "nessun nesso con l'immigrazione"

Terrorismo, livello di allerta massima in Italia. Salvini: "Bloccare gli sbarchi". Alfano: "nessun nesso con l'immigrazione"

Tunisia, Francia, ma anche Kuwait e Somalia. La jihad si scatena nel venerdì del Ramadan colpendo tre continenti quasi simultaneamente. Gli attentati di oggi, che hanno causato ad ora 93 morti, hanno dimostrato come il terrorismo possa colpire ovunque senza preavviso. E che proprio su questo fatto gioca per scatenare la paura nei cittadini. Ma senza dubbio il periodo è particolare, e fra Expo e Vaticano l’Italia ha molti obbiettivi sensibili. Per questo motivo il ministro degli Interni Angelino Alfano, intervenendo ad un convegno sulla legalità a Milano, ha annunciato: “nessun paese a rischio zero, abbiamo elevato il livello di allerta per risensibilizzare le unità a presidio dei luoghi sensibili. Abbiamo diramato l’allerta a prefetture e questure”. Nonostante questo, però. Le polemiche non sono mancate. In particolare con la Lega Nord.

Verde polemica – Il più critico è stato Matteo Salvini, che dal suo profilo Facebook ha sparato due bordate contro la gestione del ministro dell’Interno. “Ci hanno dichiarato guerra? – scrive in un primo post – Controllare le presenze e i luoghi di ritrovo islamici in Italia. Ritirare le truppe Nato dai confini con la Russia, e dislocarle in Nordafrica e in Medioriente. Ritirare buona parte dei soldati italiani in missione nel mondo. Bloccare ogni sbarco sulle coste italiane, e difendere i confini”. Venti di guerra insomma, che secondo Salvini né il Governo né tantomeno Alfano sono in grado di gestire: “A Roma è stato arrestato un pakistano, che avrebbe a sua volta ospitato un altro terrorista islamico. Ma noi abbiamo Renzi e Alfano che ci proteggono. Siete tranquilli vero?”, ironizza ancora il leader della Lega. A mettere il carico da dodici ci pensa poi Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato: “Chi si scandalizza quando chiediamo i controlli alle frontiere capirà che far entrare illegalmente una cifra enorme di persone nel nostro paese e lasciare che girino indisturbate, magari scroccando vitto e alloggio a spese nostre, è un rischio enorme, non solo per la nostra sicurezza, ma per la sopravvivenza stessa dell’intera civiltà occidentale?”.

Gli immigrati non c’entrano – Nonostante le critiche della Lega Alfano ha difeso il suo operato, dimostrando come non ci sia nesso fra aumento dell’immigrazione e criminalità o terrorismo: “nel 2014 c’è stato un calo dei reati del 7,7%, nel primo quadrimestre del 2015 un calo tra il 14 e il 15%. Nel 2014 c’è stato un aumento del flusso migratorio dovuto principalmente all’instabilità della Libia. È indimostrabile che vi sia stato un aumento dei reati in conseguenza di un aumento dell’immigrazione. Questa è la realtà, poi c’è la percezione dovuta anche a certe  campagne politiche che sollecitano le paure più profonde dei cittadini”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    28 Giugno 2015 - 13:01

    Brutt'affare, Salvini parla per la destra della quale si è messo a capo. I forzisti non lo vogliono ma non c'è altro. Ecco il guaio: si puo' dire tutto quello che si vuole contro la sinistra Ma a destra non c'è nessuno: tutta - o quasi - robaccia.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    28 Giugno 2015 - 13:01

    Ha ragione Salvini: nessuno sbarco, tutti a nuoto. Se prendono il gommone si spara al gom,mone; a nuoto li si fa solo annegate più facilmente.. Eh...Salvini è umanitario; un po' scemo ma umani-tarlo

    Report

    Rispondi

  • honhil

    28 Giugno 2015 - 11:11

    «L’opinione pubblica è stanca», cinguetta Alfano. L’alfa e l’omega del bla bla continua a fare i suoi gargarismi politici senza senso, alla ricerca spasmodica di un consenso che non ha mai avuto. Stanca? No. La gente è semplicemente sull’orlo di una crisi isterica. Nauseata dal vedere ciondolare dappertutto invasori che soltanto alla ‘ricchezza’ degli italiani. E sognano la rivolta.

    Report

    Rispondi

  • perseveranza

    27 Giugno 2015 - 22:10

    Alfano è finito. Gli italiani non dimenticheranno questa volta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog