Cerca

La rilevazione

Sondaggio: Grecia, migranti e Russia, cose gli italiani non perdonano a Renzi

Gli italiani sono sempre più preoccupati, un pessimismo che ha ripercussioni (negative) anche sul governo. Secondo il sondaggio Lorien Consulting pubblicato dal quotidiano Italia Oggi, in particolare nell'ultimo mese si è verificato un calo continuo di fiducia nel futuro. E la leggera ripresa economica non è sufficiente a tirare su il consenso su Matteo Renzi che è in caduta libera (ha raggiunto il 38%) Gli italiani chiedono stabilità per il Paese (il 45%). Ed è per questo che in questi giorni in cui si assiste alla tragedia greca, alla sua possibile uscita dalla moneta unica, gli italiani si interrogano sull'impatto che la crisi avrà sui loro conti.  Secondo il sondaggio il 62% si dichiara preoccupato per un'uscita della Grecia dall'euro e il 65% sostiene che il default greco rappresenterebbe un serio pericolo anche per l' Italia.

Russia e migranti - Ma a preoccupare gli italiani ci sono anche le sanzioni contro la Russia: il 54% ritiene che l' Italia debba revocarle, anche unilateralmente. Per quanto riguarda invece la posizione del governo rispetto ai migranti, mentre Renzi ha parlato di un successo l'essere arrivato a un accordo per la ricollocazione di 40mila migranti, gli italiani sono spaccati in due tra chi approva questo risultato e chi invece lo critica. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ValeryMonaco

    02 Luglio 2015 - 19:07

    Qualcuno si è accorto di chi è lo Strombetto della Sieve alias Cicciobello Camouflage.

    Report

    Rispondi

  • babbone

    02 Luglio 2015 - 15:03

    La colpa è di un personaggio con la falce e martello stampato nel cervello, infatti tutte le sue scelte hanno affossato l'Italia. Il personaggio se ne sbatte, lui percepisce €25000,00 al mese, del popolino nugnefrega niente, come sempre.

    Report

    Rispondi

  • luigi.lupo2008

    02 Luglio 2015 - 15:03

    Tutti i nodi vengono al pettine. per portare Renzi al governo sono state infrante tutte le regole che in uno stato democratico dovevano essere rispettate. Non voglio parlare di"Golpe" ma..... poco c'è mancato. Da un momento a l'altro scoppierà un tale putiferio che lo travolgerà. La cosa più grave è che l'Italia stessa rischia di pagare un prezzo elevato a causa di un incompetente imposto da chi

    Report

    Rispondi

    • Bolinastretta

      02 Luglio 2015 - 16:04

      luigi.lupo2008 la correggo: guardi, mancavano solo le pistole in pugno.... poi possiamo proprio parlare di GOLPE!!!

      Report

      Rispondi

  • paolo44

    02 Luglio 2015 - 12:12

    Il Ciarlatano, ultima tragica sciagura in ordine di tempo. Poveracci quelli che gli avevano dato fiducia.

    Report

    Rispondi

blog