Cerca

Addio

Eni, Luigi Zingales si dimette dal Cda: frizioni con il governo

Eni, Luigi Zingales si dimette dal Cda: frizioni con il governo

Il consigliere indipendente di Eni Luigi Zingales ha rassegnato le dimissioni dal Cda del colosso pubblico dell’energia per «non riconciliabili differenze di opinione sul ruolo del consiglio nella gestione della società». Lo si legge nella lettera inviata da Zingales, economista con un passato nel movimento “Fare per fermare il declino”, al Cda e al presidente del collegio sindacale in cui si precisa che le dimissioni sono effettive dal ricevimento della missiva.

Il professore padovano, che ha avuto in passato frizioni con gli altri otto consiglieri, sembra abbia lasciato dopo la nomina a capo dell’unità di sviluppo delle attività per tutti gli stakeholder dell’Eni di Lapo Pistelli, viceministro degli Esteri in uscita dal governo. Un “travaso” che ha fatto storcere il naso a molti per evidenti ragioni di opportunità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog