Cerca

Paura, eh?

Matteo Renzi all'assemblea Pd, le slide su Matteo Salvini: "Perché non può essere il nostro spauracchio"

Matteo Renzi all'assemblea Pd, le slide su Matteo Salvini: "Perché non può essere il nostro spauracchio"

Paura eh? Quindici minuti di slide, dedicate a Matteo Salvini. Lo show è quello di Matteo Renzi all'assemblea del Pd ad Expo, palcoscenico dal quale - ma solo dopo l'affondo al leghista - il premier ha annunciato un "piano epocale di riduzione delle tasse", il cui punto più importante - in pieno Berlusconi-style - sarà "l'abolizione della tassa sulla prima casa nel 2016". Ma come detto, più che dalle tasse, Renzi pare preoccupato dal Matteo del Carroccio. Lo spunto per l'affondo sono le arcinote magliette del segretario federale: "Prendiamo sul serio il guardaroba di Salvini - esordisce Renzi -. Noi siamo tenacemente e convintamente dalla parte dell'Italia, sempre". Dunque, mano al telecomando, ecco apparire sul maxi-schermo alle sue spalle le fotografie del leder leghista. Quella con la maglietta "Padania is not Italy", quella "basta euro", dunque lo scatto che lo ritrae in Corea del Nord insieme ad Antonio Razzi, per il quale il premier non ha risparmiato infide battutine. Il leitmotive di Renzi è semplice: "Salvini non può essere il nostro spauracchio". Indica le magliette del leghista e rincara: "È per questo che non possiamo avere paura di Salvini". E ancora: "Salvini, mi dicono che è sempre presente, anzi che è per sempre - riprende il celebre stop -, ma insomma, neanche fosse un diamante. Anche se la Lega sui diamanti ha un qualche expertise". Un monologo - con tanto di slide - tutto dedicato al tentativo di demolizione di Salvini. Quel Salvini che, afferma il premier, non può essere il "nostro spauracchio", ma che dopo questa intemerata appare esattamente così: lo "spauracchio" del premier, l'uomo che lo spaventa, il politico che alle prossime elezioni gli può soffiare la poltrona a Palazzo Chigi. Con quelle slide, Renzi, ha definitivamente consacrato il leader della Lega come suo unico sfidante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ohmohm

    ohmohm

    18 Luglio 2015 - 21:09

    IMU sulla prima casa? E la TASI ? Dvete spiegare a renzi checi sono tasse e tasse ...qule toglie...la TASI sulla prima cas o sulle seconde o la IMU sulle seconde ma non sulle prime viste che solo determinate categorie pagano l'IMU sulla prima casa.....

    Report

    Rispondi

  • alessandrorusso84

    18 Luglio 2015 - 17:05

    Non è terrorizzato da Salvini ma dal M5S: "Prima regola, non parlare del tuo nemico". Renzi è molto furbo, ma gli altri non sono stupidi. Se la Lega riuscisse a strappare qualche elettore al M5S, lui potrebbe ancora spuntarla in caso di elezioni.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    18 Luglio 2015 - 17:05

    Comportamento da barbagianni. Avevo sperato in lui, che invece si è rivelato della stessa pasta di quelli che prometteva di rottamare. Invece di tutelare gli italiani si schiera con quegli imbecilli che vogliono farci invadere da chi, lungi dall'accettare di integrarsi, vuole imporci di vivere a modo suo.

    Report

    Rispondi

  • ValeryMonaco

    18 Luglio 2015 - 16:04

    Madonna come strilla il califfetto di Rignano. Farà così anche a Bruxelles?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog