Cerca

Nel 2015 spenderemo 300mila euro

Sondaggi: con Renzi a Palazzo Chigi spese quadruplicate

Sondaggi: con Renzi a Palazzo Chigi spese quadruplicate

C'è il partito che perde pezzi un giorno sì e uno no. E la perdita dello storico rapporto col blocco sociale di riferimento. E ancora il governo con le sue difficoltà nella crisi economica, nelle riforme, nella gestione del fenomeno migratorio. Matteo Renzi, in questi mesi, di certezze ne ha ben poche. E anche il futuro si presenta incerto assai.

Condizioni che col trascorrere del suo mandato a Palazzo Chigi lo hanno spinto via via a ordinare una valanga di sondaggi. Per sapere come è stato preso un annuncio, cosa ne pensa la gente di un provvedimento e via dicendo. I numeri li dà oggi il Fatto quotidiano, che rivela come nel corso del 2015 le spese di Palazzo Chigi per la realizzazione di sondaggi sono lievitate a 280mila euro: quattro volte quelle del 2013 (71mila euro), quando al governo c'era Enrico Letta (che forse, sì, qualche sondaggio in più avrebbe dovuto farselo fare).

Nel 2014 la spesa era stata di 93mila euro. I contratti, quest'anno, da due sono diventati cinque. A quelli stipulati ancora da Letta con Ipsos e Istituto Piepoli, se n'è aggiunto un altro con Ipsos per conosce "le aspettative dei cittadini riguardo alla comunicazione del programma di governo" (20mila euro più Iva); uno con Gfk Eurisko (un report ogni tre settimane su una community di 50 persone per tutto l'anno); e uno con Swg (una rilevazione a settimana da gennaio a luglio sul "gradimento dell'operato di governo"). Prezzo, rispettivamente, di 66.419 e 41.610 euro al netto dell'Iva. Insomma, non bastava l'annuncite: adesso renzi s'è preso pure la sondaggite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    26 Luglio 2015 - 20:08

    Se i politici non lo tolgono presto, sarà il popolo ormai esasperato a defenestrarlo per andare al voto.

    Report

    Rispondi

  • pinodipino

    26 Luglio 2015 - 20:08

    Ma perché quando ieri io ho scritto che Buonanno della Lega nord e' un pezzo di merda mi avete censurato e oggi passate il commento di Tommaso 43 dove c'è scritto che Renzi è' una testa di cazzo??? Sarete per caso un po' di parte ?????

    Report

    Rispondi

    • colombinitullo

      26 Luglio 2015 - 20:08

      Caro aghifoglia è lei che è un demente, se ne faccia una ragione, i suoi genitori se la sono già fatta.

      Report

      Rispondi

  • lallo1045

    26 Luglio 2015 - 20:08

    No, no, non ci siamo. I sondaggi non sono operazioni da coprire. CHI LI PROPONE LI PAGA. Caro rensi, vfc. Le tue paranoie sono solo tue e te le paghi come le tue scopate, sono personali. Magistrati!!!! Volete sentirVi dire che siete magistrati del cazzo contro gli italian i che vi stipendiano lautamente? Continuate a chiudere gli occhi, naso e orecchie e la vostra fine s"avvicinerà più spedita.

    Report

    Rispondi

  • tommaso43

    26 Luglio 2015 - 18:06

    Ma questa testa di cazzo ,chi la messo a fare il primo ministro? Un governo non votato dal popolo ,ma solo dai colpi di stato,che si sono susseguiti a raffiche,dal" partito comunista italiano"alias PD.Speriamo che il popolo si sveglia ,per incominciare una rivoluzione.

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      27 Luglio 2015 - 15:03

      chi lo ha messo? lo ha messo il Parlamento, con la fiducia a maggioranza, come è previsto dalla Costituzione; e, visto che il PD non è maggioranza in Parlamento, evidentemente la fiducia l'ha data anche qualcun altro. Ma tu, caro il mio pisquano, hai mai votato per un governo, o non votavi per i candidati al Parlamento?

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog