Cerca

Domani il voto sul suo arresto

Al Senato manca 4 volte il numero legale: un avvertimento di Ncd su Azzollini

Al Senato manca 4 volte il numero legale: un avvertimento di Ncd su Azzollini

Un avvertimento. O, volendo usare un termine più neutro, un "avvertimento". E' quello che è andato in scena ieri pomeriggio a Palazzo Madama, dove il Senato era impegnato nella votazione del decreto sugli enti locali. E' successo, infatti, che per ben quattro volte, nel corso della seduta, sia venuto meno il numero legale, invalidando la votazione. Tanto che a un certo punto si è deciso di sospendere la seduta, aggiornando il tutto a oggi, perchè così continuando non si andava da nessuna parte e si finiva per esporre la maggioranza (e il governo) a una figuraccia.

Trattasi di un avvertimento, almeno secondo quanto riporta dagospia.com, perchè domani 29 luglio l'aula del Senato sarà chiamata a votare sull'arresto del senatore di Area Popolare (provenienza Ncd) coinvolto nel crac della casa di cura delle suore della Divina Provvidenza. Ora, sempre secondo quanto riporta Dago, nelle retrovie, Renato Schifani e Luigi Zanda, l’uno capogruppo (Ncd di rito non alfaniano) di Area Popolare e l’altro del Pd (renziano) hanno trovato l’accordo: salvare il soldato Azzollini per salvare il governo Renzi. Ma domani se ne ricorderanno, in aula, i piddini? E obbediranno alla consegna di Zanda quelli più malmostosi? Nel dubbio, un qualche avvertimento non ci stava male. Governo avvisato… Oggi si vota sulla sanità. Che succederà?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    29 Luglio 2015 - 12:12

    Tra un avvertimento e l'altro state certi che il venditore di pentole avrà ancora l'ennesima fiducia.Questi devono arrivare a metà legislatura per prendere la pensione.Diversamente come farebero a rubarla?

    Report

    Rispondi

  • nocomment

    28 Luglio 2015 - 20:08

    Che foto emblematica. Questo è il prototipo di "onorevole" dell'attuale povera italia: faccia da pirla, non sa parlare italiano, traffica con enti e finanziamenti (e magna), falso come giuda (almeno quello si è impiccato)... ma chi lo ha votato un essere cosi? siamo solo un popolo di pecoroni

    Report

    Rispondi

    • allianz

      29 Luglio 2015 - 19:07

      Quella che c'è sul giornale è ancora più emblematica.Sembra di vedere un barbone con la faccia da Pirla vestito elegante proiettato nella sala aborti montecitoriana.

      Report

      Rispondi

blog