Cerca

Lo scontro

Emma Bonino replica a Marco Pannella: "Do 2.500 euro al mese al Partito Radicale"

Emma Bonino replica a Marco Pannella: "Do 2.500 euro al mese al Partito Radicale"

Dopo la clamorosa e inaspettata accusa pubblica di Marco Pannella, a parlare è Emma Bonino. La leader radicale inizialmente aveva preferito non replicare al suo storico alter ego di partito ("è stata una giornata molto complicata, preferisco non dire niente") ma poi ci ha ripensato ed è passata al contrattacco: "Il libro che non avrei fatto uscire? Chiedete a Pannella", e ancora: "Ma siete scemi? Io sono iscritta a quel partito a 2.500 euro al mese". Avete capito bene: "Duemilacinquecento euro al mese".

Quanto basta per mettere a tacere Pannella che domenica 26 luglio aveva tuonato su Radio Radicale: "Emma Bonino si comporta come non facesse più parte del partito radicale. Non la vediamo mai, non ci consultiamo mai. Non partecipa mai a nessun incontro, non discute di nulla con noi, non parla con noi". Secondo Pannella "Emma Bonino si comporta oggi come se non avesse nulla a che vedere con il partito radicale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mantova1955

    29 Luglio 2015 - 18:06

    Visto l'età sarebbe ora di restare a casa e fare posto ai giovani che tanto declamano. Vampiri.

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    28 Luglio 2015 - 16:04

    A questa demente si vanta di dare al partito 2.500 € al mese. Ma se per una balorda come te ne servono almeno 10.000 chi ti da tutti questi soldi?. Li rubi a chi paga le tasse? Vergognati.

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    28 Luglio 2015 - 16:04

    A Panne' , e falla qualche telefonata in piu' !!!

    Report

    Rispondi

  • pestifero

    28 Luglio 2015 - 15:03

    Pannella ha avuto un peso forte nelle politiche sociali degli anni 70 ma direi che adesso sarebbe meglio lasciare la poltrona e godersi la pensione. Non ha più avuto uno straccio di idea neanche a pagarla, ha fatto mille scioperi della fame e sete per motivi spesso risibile. Meglio che lasci

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog