Cerca

Nemici

Piero Pelù ancora contro Matteo Renzi: "Vattene affan...."

Piero Pelù ancora contro Matteo Renzi: "Vattene affan...."

Pierò Pelù ancora contro Matteo Renzi. Il cantautore fiorentino non sopporta il presidente del consiglio e non ne ha mai fatto mistero. Stavolta lo manda direttamente a quel paese. "Il selfie-eletto Renzi, detto Renzuska", scrive su Facebook, "è stato preso a calci in culo alla Festa dell'Unità di Roma ed è dovuto scappare senza poter dire le sue quattro fregnacce quotidiane scondite di buonumore berlusconiano". Continua il frontman dei Litfiba: "Finalmente anche la base reale di quel-che-resta-del-PD sta ammettendo che uno che sfascia la scuola pubblica, la sanità pubblica, lo stato sociale, uno che privatizzerebbe anche la sua famiglia, uno che promette spiccioli per succhiare vita è assolutamente pronto ad ANDARSENE AFFANCULO. Elezioni subito e che il Presidente Mattarella faccia rispettare la Costituzione". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ernesto1943

    29 Agosto 2015 - 22:10

    anche i dementi ogni tanto hanno sprazzi di luce.

    Report

    Rispondi

  • michelcarlos59

    29 Luglio 2015 - 16:04

    caro Pelù..è l'unica volta che dici qualcosa di intelligente.Bravo

    Report

    Rispondi

  • oldpeterjazz

    29 Luglio 2015 - 15:03

    Questa volta sono costretto ad esprimere la mia simpatia a Pelù

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    29 Luglio 2015 - 15:03

    Gli appelli a Mattarella servono come i rosari. Certo che tra un rocker da centro sociale che ormai fa più politica che musica e un politico da pro loco che ormai fa più cabaret e selfie che amministrazione la lotta é ben dura...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog