Cerca

Lo scontrino

Caso Rostagno, nella sentenza: "Sergio Mattarella ospite del circolo della loggia massonica deviata"

Caso Rostagno, nella sentenza: "Sergio Mattarella ospite del circolo della loggia massonica deviata"

Forse qualcuno ricorderà il circolo "Scontrino", un centro culturale che negli anni '80 rappresentava un assoluto tempio massonico. Bene, forse qualcuno ricorderà quel circolo, ma nessuno fino ad oggi sapeva che tra i nomi dei frequentatori delle iniziative pubbliche dello Scontrino ci fosse anche Sergio Mattarella, l'attuale presidente della Repubblica. Ora, inoltre, la Corte d'Assise di Trapani definisce quel circolo un "paravento di Logge infestate da elementi mafiosi". Parole pesantissime, che si possono leggere nell'ambito della sentenza Rostagno, nella quale, dopo 26 anni di indagine, le toghe arrivano alla conclusione che ad uccidere il giornalista Mauro Rostagno, in quel maledetto 26 settembre 1988, fu Cosa Nostra, che per tappargli la bocca gli rubò la vita.

La smentita del Quirinale:
"Mai frequentato lo Scontrino"

Un caso spinoso, del quale dà conto Il Fatto Quotidiano, che ricostruisce l'intera vicenda. Si parte da quando la polizia, perquisendo lo Scontrino, scoprì l'esistenza di sei diverse logge. Tra le agende e le rubriche con i numeri di telefono dei politici nazionali e locali, come detto, ecco comparire anche quello di Mattarella, che all'epoca era deputato della Dc. Quei nomi si trovano ora nelle motivazioni della sentenza con cui la Corte d'Assise, il 16 maggio 2004, ha condannato il boss Vincenzo Virga e il killer Vito Mazzara, poiché rispettivamente mandante ed esecutore dell'omicidio del giornalista. Nell'elenco compaiono anche i nomi di Calogero Mannino e di Carlo Vizzini. Per inciso, poco prima di essere ucciso, Rostagno indagava sulle logge. Secondo la Corte, il suo assassinio avvenuto par mano mafiosa, è maturato nell'ambito di "trame collusive delle cosche con altri ambienti di potere" trapanese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piero2556

    29 Luglio 2015 - 20:08

    Ma che dire ... Noni piaceva il predecessore non mi piaceva l'altro parassita di Scalfaro ma questo attuale proprio non lo accetto non può rappresentare il popolo Italiano, può rappresentare il peggio Il sistema affaristico che depreda il popolo ogni volta con nomi e modi diversi, si camuffano da benefattori e si impossessano di tutto quello che trovano, creano il problema quando anno già la soluzione, il popolo bue approva contento ..

    Report

    Rispondi

    • caterinaroma

      05 Dicembre 2015 - 21:09

      Ma lei è un perfetto idiota se crede veramente a questo articolo.

      Report

      Rispondi

  • Napolionesta

    29 Luglio 2015 - 17:05

    A pino&pino: sei un povero mentecatto. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • kidwiller

    29 Luglio 2015 - 16:04

    Ma secondo voi perchè scelgono il presidente della repubblica, i senatori a vita, i vari presidenti dei tribunali, delle corti e tutto il resto? Perchè quando fanno le infamate sono supportati dai personaggi messi a posta per queste cose come il colpo di stato fatto da napolitano con Berlusconi vero eletto.

    Report

    Rispondi

  • tontolomeo baschetti

    29 Luglio 2015 - 15:03

    Tutti hanno degli scheletri nell'armadio, alcuni persino in via Olgettina .... quelli vi garantisco si devono nutrire.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog