Cerca

Di Mario Giordano

Cambia tutto. Ecco la primavera che ribalta l'Italia

Nuovo Papa, nuovo governo, nuovo Parlamento e nuovo Capo dello Stato. Tutto in pochi mesi. Ripartiremo con un po' più di speranza

Mario Giordano

Mario Giordano

di Mario Giordano

Ma chi l’ha detto che non cambia mai nulla? Ora c’è persino il Papa che si dimette, che è un po’ come dire che nevica rosso o gli elefanti volano. Sembra uno di quegli esercizi che si fanno nelle scuole di giornalismo, o durante le riunioni di redazione più noiose: «Se il Papa si dimette, che cosa facciamo?», «Dai su, non dire stupidaggini, torna a essere serio».  E invece no, stavolta siamo proprio seri: il Papa si è dimesso. Erano passate da poco le 11 di ieri mattina quando è arrivata la notizia: lavorare in un canale all news significa non avere nemmeno il tempo di pensarci su. (...)

Una giornata storica. Come spiega Mario Giordano su Libero di martedì 12 febbraio, si tratta di una primavera che cambierà l'Italia. Entro pochi mesi il Belpaese volta pagina: avremo un nuovo papa, un nuovo governo, un nuovo Parlamento e un nuovo capo dello Stato. E si potrà ripartire con un po' più di speranza.

Leggi il commento di Mario Giordano su Libero di martedì 12 febbraio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fossog

    12 Febbraio 2013 - 20:08

    quindi l'italia farà un Primo cambiamento rispetto a quel marciume che ci afflige da 30 anni.... ma sperare che il cambiamento di papa possa AIUTARE la nostra NUOVA politica è solo speranza e zero possibilità. Il vaticano è, per me, uno stato parassita che ci ruba ogni anno miliardi sotto un numero incredibile di forme.... e per rubarcele deve intrufolarsi nella nosta politica intrerna, e quindi non cambierà strategie ormai secolari. E' questa la seconda modernizzazione che dovremo compiere. Dopo aver ripulito la politica, ed io appoggerò il movimento 5 stelle, dovremo anche liberarci dal parassita millenario vaticano che da sempre ci depreda di soldi e di libertà.

    Report

    Rispondi

  • L'infeltrato

    12 Febbraio 2013 - 19:07

    ci pensi caro Giordano, fra un mese potremmo avere Don Gallo pontefice, Vendola ministro della Difesa e gli Almamegretta vincitori di Sanremo...che dice chiedo troppo?

    Report

    Rispondi

  • encol

    12 Febbraio 2013 - 17:05

    Fulgenzio ha ragione: " la vera svolta non è questa " Cambiare significa scandire bene le sillabe e mettere in pratica. Il D'Alema è nuovo e il Franceschini e il monegasco o il casini..sta? Fino a quando questa brutta gente incapace e fannullona continuerà a riproporsi semplicemente per rubare non si andrà lontano.

    Report

    Rispondi

  • pino&pino

    12 Febbraio 2013 - 16:04

    Se non c'è Berlusconi, si.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog