Cerca

La sfida del premier

Azzollini, Matteo Renzi: "Il Parlamento non è passacarte della Procura"

Azzollini, Matteo Renzi:

"Abbiamo un patto con gli italiani, andiamo avanti più determinati di prima. Noi non abbiamo paura". Parla Matteo Renzi, che parte dal ko al Senato sulla riforma Rai, per il quale punta il dito contro la minoranza Pd: "Era un segnale politico, noi andiamo avanti", spiega. Nonostante il voto sfavorevole, il premier si mostra ottimista, afferma di avere i numeri: "Il Senato ha i numeri per andare avanti". E ancora: "I numeri ci sono lo stesso sia alla Camera sia al Senato". Quindi invita il partito a "tenere le polemiche dentro al Pd", votando "a meno di casi di coscienza come decide il gruppo. Quando eravamo minoranza facevamo così".

Caso Azzollini - E dopo le parole sulla Rai, ecco quelle sul caso Azzollini, il senatore Ncd per il quale l'aula ha respinto l'arresto. Questione spinosa se ce n'è una, per il suo partito. E anche Renzi si schiera in difesa dell'alfaniano: "Ho molta fiducia nei senatori. Non si sta parlando del bar dello sport. Qui si sta parlando della libertà o della privazione della libertà di una persona", afferma in conferenza stampa a Palazzo Chigi. Dunque l'affondo: "Il Pd è quel partito che quando si è trattato di mandare in galera un proprio deputato lo ha fatto perché non riteneva ci fosse fumus persecutionis. Lo considero un segno di maturità perchè i senatori non sono passacarte della Procura di Trani", ha concluso, tranchant, lasciando - si suppone - spiazzata la vicesegretaria Deborah Serracchiani, che dopo il "no" all'arresto disse che il Pd si sarebbe dovuto "vergognare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    01 Agosto 2015 - 11:11

    Ah, ah, ah, ah, ah.....e le pecorelle rosse ancora belano? Costui, in soli due anni, ha fatto impallidire il ricordo dell'ex cavaliere.........E' riuscito, in pochi mesi, a dire e fare tutto e il il contrario di tutto. Promesse, piani segreti, incredibili riforme, anno felix.......Un venditore di detersivi porta a porta è certamente persona più degna, almeno il suo stipendio se lo suda!

    Report

    Rispondi

  • gyxo

    01 Agosto 2015 - 00:12

    Abbiamo come presidente del consiglio un'emerita testa da c...o . Perchè non pisciamo in bocca a questo ridicolo ciarlattano fiorentino? Pensare che inizialmente eravamo convinti di aver travato il jolly invece abbiamo trovato il burattino di legno del Collodi.Bonjour tristesse.

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    01 Agosto 2015 - 00:12

    Basta guardarlo in faccia sto p........e. mi fermo qui altrimenti per quello che vorrei dirgli e fargli mi arresterebbero e poi se ci sarebbe qualche manifestazione non potrei esserci, meglio che faccia il bravo, pace e bene ai lettori e al giornale, sai alle volte possono fraintendere .

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    31 Luglio 2015 - 23:11

    Prima di tutto la legalità,diceva,

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog