Cerca

Botta e non risposta

Serenella Fucksia e la cena con Lady Uber: le otto domande alla grillina?

Gli Sregolati chiedono spiegazioni alla grillina Fucksia sulla cena Uber ma lei non risponde

"Ho ritenuto di non rispondere alle domande, per non alimentare ulteriormente lo spirito e la cronaca farsesca che credo di aver colto nell’articolo". Così, tramite sms, risponde la deputata del Movimento 5 stelle Serenella Fucksia al blog Sregolati, che l'ha contattata per avere chiarimenti in merito alla famigerata cena con i vertici di Uber alla quale la grillina aveva partecipato lo scorso 22 luglio.

La cena incriminata - La Fucksia è finita nel mirino per la sua partecipazione a una cena "in odore i lobby". Il sospetto serpeggia da quella sera, da quando all'uscita dal ristorante, insieme ai suoi commensali, la grillina è stata aggredita da un folto gruppo di tassisti inferociti. La pagina Facebook della senatrice è stata oggetto di critiche e messaggi polemici. Come detto, il blog Sregolati l'ha contattata per capire quale fosse la sua versione: la Fucksia ha risposto che difendeva la sua scelta di partecipare alla cena confermando la sua contrarietà al servizio di trasporto pubblico selvaggio di Uber.

Sparita - Eppure alla Fucksia non deve essere piaciuto granché l'articolo degli Sregolati in cui si dava conto della sua risposta: ne è nata una piccola polemica, al termine della quale la grillina ha acconsentito, infine, a rispondere alle "otto domande" poste dal blog. Eppure dopo il consenso la senatrice è sparita nel nulla, e dopo le insistenze degli Sregolati, l'unica risposta data resta l'sms di cui vi abbiamo dato conto all'inizio di questo articolo. Diniego più totale, insomma. Ma sono forse così tremende le domande preparate dagli Sregolati? Le riportiamo, di seguito, in attesa di una risposta (la vicenda nel dettaglio è raccontata a questo indirizzo).

1) Senatrice, partiamo dal cuore del problema. Conferma di nutrire perplessità su Uber? Se sì, ce le potrebbe elencare? È vero che ha confermato queste perplessità alla cena?

2) Può assicurare che, nell’esercizio della sua attività parlamentare, non favorirà Uber? Cosa si sente di dire ai tassisti che non hanno apprezzato la vostra cena con l’ad di Uber?

3) Lei ha dichiarato che alla cena ognuno ha pagato per sé, 30 euro. Può dimostrarlo?

4) Si è pentita di essere andata alla cena? Come risponde a chi non ha gradito la sua frequentazione con alcuni ex del M5S?

5) Come ha reagito il Movimento 5 Stelle alle polemiche per la sua presenza alla cena? Teme di poter essere espulsa? Ha sentito Grillo o qualcuno del direttorio? Se sì, cosa vi siete detti?

6) Cosa si sente di dire ai sostenitori del Movimento che la accusano di aver fatto l’ennesimo scivolone?

7) Sta pensando di lasciare il M5S? Qual è la cosa che l’ha più amareggiata degli ultimi giorni?

8) Ha qualcosa da aggiungere?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog