Cerca

Atto d'accusa

Roberto Saviano demolisce Matteo Renzi: "Per il Sud non ha fatto niente"

Roberto Saviano demolisce Matteo Renzi:

Renzi, lo ammetta: per il Sud non ha fatto un bel niente. E' un atto d'accusa al premier Matteo Renzi la lettera aperta dello scrittore Roberto Saviano a La Repubblica

“Nonostante il tempo sia scaduto e la deindustrializzazione abbia del tutto desertificato l’economia e la cultura del lavoro del Mezzogiorno, lei ha il dovere di agire. E ancora prima di ammettere che ad oggi nulla è stato fatto. Solo così potremo ritrovare la speranza che qualcosa possa essere davvero fatto”. Lo scritto arriva dopo due anni da una precedente lettera di Saviano al presidente del Consiglio. “Le istituzioni italiane  devono infatti chiedere scusa a quei milioni di persone che sono state considerate una palla al piede e, allo stesso tempo, sfruttati come un serbatoio di energie da svuotare”. 

"Dal Sud, caro primo ministro, ormai non scappa più soltanto chi cerca una speranza nell’emigrazione. Dal Sud stanno scappando perfino le mafie: che qui non ‘investono’ ma depredano solo. Portando al Nord e soprattutto all’estero il loro sporco giro d’affari. Sì, al Sud non scorre più nemmeno il denaro insaguinato che fino agli anni ’90 le mafie facevano circolare”. 

"Aiutare il Sud", suggerisce Saviano, "non vuol dire continuare ad 'assisterlo' ma lasciarlo libero di diventare laboratorio, permettergli di crescere diversamente: con i suoi ritmi, le sue possibilità, le sue particolarità. Non dare al Sud prebende, non riaprire Casse del Mezzogiorno, ma permettere agli imprenditori con capacità e talenti di assumere, di non essere mangiati dalla burocrzia, dalle tasse, dalla corruzione. La corruzione più grave non è quella del disonesto che vuole rubare: la vergogna è quella dell'onesto che – se vuole un documento, se vuole un legittimo diritto, se vuole fare impresa o attività – deve ricorrere appunto alla corruzione per ottenere ciò che gli spetta. A sud i diritti si comprano da sempre: e Lei non può non ricordarlo.

Matteo Renzi, rispondendo a un lettore de L'Unità nella rubrica Caro segretario, è intervenuto sugli investimenti al Sud: "Adesso è fondamentale sbloccare i progetti incagliati, da Ilva a Bagnoli, dalla Sicilia a Reggio Calabria, per dare il segno concreto che finalmente la musica è cambiata". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • brunom

    01 Agosto 2015 - 20:08

    Recentemente alla Sicilia sono andati 500 milioni per tappare qualche buco di bilancio, mentre alla Riviera del Brenta, nel Veneto, devastata dall'uragano solo due milioni, diconsi due milioni.

    Report

    Rispondi

  • geompiniliberoi

    01 Agosto 2015 - 16:04

    Se fosse vero sarebbe un merito,l'unico,invece al sud anche lui come gli altri, di soldi ne ha dati troppi vedi i fondi perduti di pochi giorni fa a Sicilia e Calabria, questi pidioti stanno distruggendo l'Italia economicamente, culturalmente, e la rendono ridicola perfino agli africani, possibile che FI e lega non riescano insieme a fare una opposizione dura , vedi jus soli tutti zitti!!!,,

    Report

    Rispondi

  • robertoserafiniboutique

    01 Agosto 2015 - 16:04

    Dare diritti agli italiani onesti significherebbe tagliare gli introiti di tutti i corrotti e i loro amici di banchetti ! Quindi questo non accadrà' mai, almeno fino a quando in Italia governerà questa gente , che deve dire troppi grazie e restituire troppi favori. Se vogliamo cambiare il nostro paese dobbiamo prima cacciare dal parlamento tutti quelli là' e poi ricominciare tutto da capo . Leggi nuove regole nuove più' severe e indirizzate a restituire legalità' e competitività' a questa Italia vecchia e stanca . Ma senza una visione di un nuovo Risorgimento e senza persone ONESTE a guidare questo progetto tutto ciò' non avverrà mai !

    Report

    Rispondi

  • Elio De Bon

    01 Agosto 2015 - 15:03

    Renzi non ha fatto niente per nessuno...anzi, di danni ne ha fatti a valanga..... Poi.....sentito dire da un Saviano....... siamo messi male ragazzi... molto male.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog