Cerca

La previsione

Renato Brunetta: "Renzi cadrà per mano dei giudici", la profezia sul premier

Renato Brunetta:

Vento di sventura alita sulla testa del premier Matteo Renzi.  Il deputato di Forza Italia Renato Brunetta, nel suo Mattinale lo mette in guardia dallo strapotere politico dei magistrati italiani. Anzi, più che metterlo in guardia, ne preannuncia la disfatta a opera delle toghe, riportando la frase profetica di Massimo D'Alema : "Renzi cadrà per mano giudiziaria". Brunetta nel delineare la sua previsione, mette insieme una serie di indizi che preannuncerebbe il rotolare della testa del Matteo nazionale.

Gli indizi - A partire dalla frase  di Renzi a proposito del salvataggio del senatore Azzollini: "Il Parlamento non è il passacarte delle Procure" ha detto il premier, sicuramente scatenando l'astio delle toghe italiane. Qualche giorno fa, Stefano Folli su Repubblica scriveva: "Nel giudizio del premier emerge la dichiarata volontà di non farsi ricattare dalle procure. E forse il presidente del Consiglio, più che a difendere il Parlamento dalle intromissioni della magistratura, badava a tutelare sè stesso dopo tanti segnali di ostilità che di recente gli sono giunti dai pubblici ministeri". Fra i segnali in pole position ci sono quelli legati ai nomi dell'inchiesta Mafia Capitale, con Buzzi che ne snocciola uno dopo l'altro, conscio del fatto che "se avesse parlato avrebbe fatto cadere il governo". E siccome sta parlando, il governo inizia a tenersi forte, anche per le accuse al Pd "famelico" per il quale Buzzi sborsava tangenti come mai in vita sua.

Il tentativo -  Renato Brunetta osserva che il guardasigilli Andrea Orlando cerca di ingraziarsi le toghe suggerendo di rivedere l'istituto dell'immunità parlamentare e commenta così: "Un balordo tentativo di rabbonire il partito dei pm togliendo al Parlamento la prerogativa di decidere su quel che resta dell'immunità". E poi il deputato Fi rivanga i resti del Nazareno, sostenendo che il dietro front di Renzi sia stato una rinuncia folle a un'autentica politica di coalizione contro i poteri antidemocratici: "Renzi non ha capito che l'ordine giudiziario non sopporta la politica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • andresboli

    06 Agosto 2015 - 08:08

    brunetta ma tu, quando pensi di andartene, non hai fatto già abbastanza danni con i tuoi complici...perchè vuoi saltare sul carro di renzi?

    Report

    Rispondi

  • Alemanzori125

    06 Agosto 2015 - 06:06

    Brunetta,,,che vuoi prevedere?non vedi nemmeno i fatti davanti a te e reali.....prevedi?..ma famme il piace!!!

    Report

    Rispondi

  • COUNSELOR

    05 Agosto 2015 - 21:09

    Brunetta, che delusione! Adesso si scopre che ha nostalgia del famigerato, rovina del Paese patto del nazareno.

    Report

    Rispondi

  • doberman

    05 Agosto 2015 - 21:09

    Possibile , se va avanti con la riforma della giustizia.........

    Report

    Rispondi

blog