Cerca

Il ritratto

Chi è Antonio Campo Dall'Orto, star da Mtv alla Leopolda di Matteo Renzi

Chi è Antonio Campo Dall'Orto, star da Mtv alla Leopolda di Matteo Renzi

L' ineffabile Antonio Campo Dall' Orto, 51 anni come la Maggioni, veneto, papabile Direttore generale della Rai a trazione renziana qualche atout ce l' ha. Più d' uno. Campo Dall' Orto è titolare, nell' ordine: di due figli fatti con l' attrice Mandala Tayde; di una bella faccia da John Denver , il grande folk singer anni 70; di una sua creatività a fissione nucleare - non sempre, di recente, riconosciuta -; di una laurea in economia a Ca' Foscari con cui è arrivato al Master di Publitalia e ai vertici Mediaset (era il braccio destro di Giorgio Gori), alla fondazione di Mtv Italia, alla direzione di La7 e alla vice presidenza escutiva del colosso americano Viacom. Il tutto dopo una mostruosa gavetta in sconosciute aziende di grande distribuzione del nord-est, dove, tra una pausa pranzo e l' altra si esibiva nei campi di calcio locali. Nonostante l' aspetto dimesso e la timidezza conegenita, Campo Dall' Orto, nel campo delle telecomunicazioni, possiede il dono sciamanico della visione. Nel settembre '97, s' insediò con tre amici e due telecamere (nello stile del Rat Pack di Frank Sinatra) nella nuova sede italiana di Mtv; gli demmo tutti del folle: ma creò dal nulla la grande tv musicale degli anni 2000. Vennero il primo Mtv Day con Bono e gli U2, la mobilitazione popolare del '99 quando volevano chiudergli le frequenze, il lancio di veejay oggi cresciuti (Volo, Cabello, Surina, Luca e Paolo, tanto per citare), l' esaltazione della sperimentazione illimitata. C' è stato un -lungo- momento in cui in Inghilterra o in Arabia, o in posti dove lui s' era prodotto in innumerevoli start up di tv, Campo Dall' orto, the smiling manager, veniva additato ad esempio. Era uno dei pochi manager, per dire, ad essere chiamato da Rupert Murdoch in persona per discettare di sinergie e di tv del futuro.

Televisivamente parlando, secondo alcuni, allora stava alla tv come Soros alla finanza. Era «oltre». Forse troppo oltre.
Dopodichè Dall' Orto tutto il suo know how lo esportò a La7. E lì iniziarono i problemi. A La7 toccò picchi del 10% di share, ma anche nadir di perdite di 100 milioni di fatturato. Confezionò una rete fichissima, ma si distrasse sui conti e sugli ingaggi milionari che aumentarono il rosso già profondo della tele di Telecom. Parte della sinistra - che l' aveva sempre esaltato, specie in area Walter Veltroni - cominciò ad attaccarlo soprattutto per la - giusta - cancellazione del programma di Daniele Luttazzi che aveva usato la La7 come personale clava contro Giuliano Ferrara. Lasciò La7 in contrasto con la nuova gestione di Stella - Er Canaro (a sua volta fatto fuori un paio d' anni dopo); e si trasferì a Viacom, lavorando dall' Italia. Quando lasciò l' azienda nel 2013, il presidente Bob Bakish disse che «recentemente aveva acquisito sotto la sua guida anche lo sviluppo del business in Africa e nei territori del Medio Oriente». Nel frattempo Campo Dall' Orto, proprio in virtù del dono sciamanico della visione , s' era messo a bazzicare la Leopolda, considerando che Renzi avrebbe fatto grandi passi. Ne è uscito un posto nel Cda di Poste.
Tecnicamente sarebbe un' ottima scelta. Ma la Rai, si sa, non è solo tecnica...

Da Berlusconi a Renzi - Antonio Campo dall' Orto ha una formazione nel campo del marketing delle comunicazioni perfezionata nel 1992 con un master alla Publitalia di Fininvest e come vicedirettore editoriale di Canale 5. Nel 1997 il passaggio alla guida del canale musicale Mtv, di Telecom e del gruppo americano Viacom. Politicamente vicino a Renzi, ha animato tutte le Leopolde del premier.

Turbolenze a La7 - Grazie ai risultati a Mtv nel 2004 viene nominato direttore di La7, allora controllata da Telecom di Tronchetti Provera. Nel 2008, al cambio di proprietà e dirigenti, Campo dall' Orto lascia il terzo polo con i conti gravati da pesanti perdite: 103,6 milioni di rosso a bilancio nel 200 e 104 milioni nel 2008.
Il direttore generale in pectore Dall' Orto, star a Mtv e Leopolda Ma a La7 ha lasciato conti horror :::CHI ÈAntonio Campo Dall' Orto, attualmente nel cda di Poste Italiane.

Francesco Specchia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioarmc

    06 Agosto 2015 - 23:11

    Bravo è bravo intelligentissimo e capace, ha schiena diritta e sono sicuro farà bene se lo faranno lavorare in pace .........oh cazzooooooooooo!!!! ma questo non è il commento su Mihajlovic è su Dall' Orto; vabbè lo stesso leggete a rovescio.

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    06 Agosto 2015 - 22:10

    andiamo bene, uno con le mani bucate insomma. Pozzo senza fondo di mamma rai è proprio il posto che fa per lui. Per noi un po' meno: aumento del canone in vista....

    Report

    Rispondi

blog