Cerca

Immigrazione

La rivelazione di Giulio Tremonti: "La legge Bossi-Fini? L'ho scritta io"

La rivelazione di Giulio Tremonti:

E', quella pronunciata da Giulio Tremonti a "In Onda" su La7, una frase che apre uno squarcio su ciò che in politica appare e ciò che veramente è. E sul fatto che i ministri non sono tutti uguali e in un governo ce ne sono che contano infinitamente più di altri, al punto da occuparsi anche di ciò che non sarebbe istituzionalmente di loro stretta competenza.

L'ex ministro dell'Economia dei governi Berlusconi, di fatto il braccio destro per anni del Cavaliere, ha rivelato candidamente nel corso del talk show che la famosa (o famigerata) legge Bossi-Fini, quella varata nel luglio 2002 che per anni ha regolato le politiche immigratorie nel nostro Paese, l'ha scritta lui. Che era ministro dell'Economia. Quindi, nè l'allora leader della Lega Bossi (che era ministro delle Riforme Istituzionali), nè il leader di An Gianfranco Fini (che era vicepresidente del Consiglio). Loro l'hanno solo firmata. Alla domanda dei conduttori della trasmissione sul perchè la legge avesse preso il loro nome, la risposta è stata altrettanto candida: "Perchè loro erano i ministri competenti"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sorbelloclaudio

    26 Agosto 2015 - 15:03

    O meglio loro erano i ministri incompetenti.

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    26 Agosto 2015 - 13:01

    In genere le leggi italiane sono scritte coi piedi.Magari ci sarebbero riusciti.

    Report

    Rispondi

  • plinio72

    26 Agosto 2015 - 13:01

    No non la ha scritta nemmeno lui. È farina di un'altra

    Report

    Rispondi

  • antcarboni

    26 Agosto 2015 - 09:09

    Voglio vedere se ne erano capaci!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog