Cerca

L'intervista

Matteo Salvini a Silvio Berlusconi: "Non tradire il centrodestra per Renzi"

Matteo Salvini a Silvio Berlusconi:

Matteo Salvini

Matteo Salvini parla di Berlusconi, delle primarie, delle elezioni regionali e di quelle politiche. In un'intervista al Corriera della Sera il leader della Lega si augura che Berlusconi "non ascolti i pessimi consiglieri che potrebbero spingerlo a rinciuciare con Renzi. Aggiungo che ho una grande nostalgia di Berlusconi per quanto riguarda la politica estera. Non abbiamo mai vissuto periodi di disastro e irrilevanza come quelli di oggi. Con lui, i marò sarebbero già a casa". Salvini inoltre chiarisce la sua posizione sulle primarie (dopo che Berlusconi le ha del tutto escluse) che per le amministrative considera superflue, se ci sono accordi e nomi che  mettono d'accordo tutti "non c'è bisogno di richiamare i cittadini a votare". Diverso il diverso per le politiche in cui, dice "le primarie sono opportune a prescindere: occorre la massima chiarezza sia sui programmi che sul candidato. Se esistono differenze, ed esistono, dobbiamo chiedere ai cittadini.


Renzi e l'Europa - L' esempio più evidente di questo è l' Europa: su un tema del genere, i cittadini devono dire come la pensano e sapere che cosa c' è in gioco". Parla poi della differenza dei rapporti che Berlusconi aveva con Merkel rispetto a quelli che ha Renzi che  "sembra pagato dai tedeschi. Guardi che io non sono anti Merkel".  Commenta gli applausi che Renzi ha strappato al meeting di Rimini e dell'annunciato abbattimento delle tasse: "Se Berlusconi avesse fatto tutto quello che avremmo voluto, oggi non avremmo Renzi. Abbiamo fatto degli errori anche noi. Però, quando abbiamo tolto l' Imu ci hanno dato dei folli. Ora, per recuperare un minimo di credibilità, eccoli qui... Resta il fatto che tutti i dati economici sono peggiorati". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marco53

    26 Agosto 2015 - 19:07

    Lo dico sempre, Berlusconi è e sarà il più fedele alleato, anzi leccapiedi di Renzi. I votanti del centrodestra lo devono sapere. E' lui il grande traditore e quello che ha permesso a Renzi di prendere il potere e di mantenerlo.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    26 Agosto 2015 - 15:03

    L'ex cav ha cominciato a sbandare già 2 anni prima che terminasse il suo ultimo governo promettendo ciò che non poteva adempiere,avendoli tutti contro dentro e fuori,ma anche a causa della sua megalomania,non curante di essere sull'occhio del ciclone continuava una vita da libertino e questo lo fece inciampare di brutto,da bamba.Ora deve mettersi il cuore in pace standosene tranquillo a casa sua.

    Report

    Rispondi

  • gianni-1

    gianni-1

    26 Agosto 2015 - 15:03

    Berlusconi soffre di demenza senile x non avere ancora capito che il bulletto Toscano lo sta usando solo x portare a casa le riforme che i suoi non vogliono votare, dopo averlo usato lo metterà da parte come un qualsiasi giocatolo usato, se Silvio appoggia Renzi sara la sua fine di FI,,,,

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    26 Agosto 2015 - 14:02

    berlusconi guarda al bulletto per motivi economici ,il bulletto a berlusconi per i suoi voti ,tieniti guardingo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog