Cerca

L'attacco

Laura Ravetto bacchetta Giovanni Toti: "Lui candidato da Berlusconi, per gli altri vuole le primarie"

Laura Ravetto bacchetta Giovanni Toti:

Laura Ravetto non ha nessuna intenzione di ricevere indicazioni da Giovanni Toti su come scegliere i candidati alle amministrative del 2016, soprattutto se si parla della sua Milano. È bastata un'uscita del consigliere politico di Silvio Berlusconi sull'apertura alle primarie per la scelta dei candidati a sindaco del prossimo anno per riaccendere le polemiche all'interno di Forza Italia. Sarà che il nervosismo serpeggiava ormai da tempo, sta di fatto che dopo lo stop arrivato direttamente da Silvio Berlusconi a quello strumento troppo "manipolabile", dopo Renato Brunetta, arrivano anche le bacchettate della parlamentare lombarda che su Repubblica, rivolgendosi a Toti, puntualizza: "Se uno fa il portavoce dovrebbe quantomeno sentire la "Voce" prima di parlare".

Ma perché? - Per quale motivo Toti abbia cambiato idea sulle primarie: "dopo essere stato uno strenuo oppositore" di quello strumento, la Ravetto non se lo spiega, ma lancia qualche stilettata al collega di partito: "Vedo la tendenza a massimizzare gli utili e socializzare le perdite. Non mi pare - ha aggiunto - che in Liguria ci siano state le primarie. Mi pare surreale che Giovanni, indicato da Berlusconi, debba dire a noi lombardi di fare le primarie per il sindaco di Milano".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francori2012

    26 Agosto 2015 - 15:03

    Cara Ravetto,un po la faccia da "Cattiva"ce l'hai.Non metterti a "Piantar Zizzania" anche tu. Di "Spingi nuvole" ne abbiamo anche troppi,sia in Italia,che nel Centro destra in Particolare. Francori2012

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    26 Agosto 2015 - 14:02

    voi di forza italia state diventando come i capelli ogni giorno se ne perdono,se volete sopravvivere scendete dall'albero e unitevi con la lega.

    Report

    Rispondi

blog