Cerca

Fratelli coltelli

L'alleanza forzata tra Forza Italia e Lega, nonostante Berlusconi odi Salvini

L'alleanza forzata tra Forza Italia e Lega, nonostante Berlusconi odi Salvini

Sono lontanissimi i tempi delle cene del lunedì sera ad Arcore, quando Silvio Berlusconi e Umberto Bossi sedevano ogni settimana alla stessa tavola in un misto tra un vertice di coalizione e una chiacchierata con un vecchio amico. Lo scenario che si prospetta davanti al Cav oggi gli impone un gran bagno di real politik, che lo costringe ad abbandonare i legami personali con i quali l'ex premier ha sempre accompagnato le alleanze politiche per passare a un accordo, ancora una volta con la Lega, ma con l'antipatico Matteo Salvini. Come scrive Italia Oggi, infatti, la scintilla dell'innamoramento tra i due non c'è mai stata. A pensarci bene, in pochissimi ricordano occasioni pubbliche - e relative foto - nelle quali i due sono comparsi insieme. Nella classifica di gradimento del Cav, l'attuale leader del Carroccio potrebbe venire solo dopo Roberto Maroni e Luca Zaia. Per il governatore del Veneto la stima è talmente alta da vederlo bene anche candidato premier per tutto il centrodestra.

Pragmatico - I tempi per le elezioni amministrative del 2016 però stringono, i sondaggi che i vari istituti stanno sfornando raccontano più o meno tutti la stessa solfa: Forza Italia senza la Lega non può neanche sperare di sfidare Matteo Renzi, e poco cambia per i leghisti, per quanto al momento siano loro ad avere numeri più favorevoli. Gli stessi elettori di centrodestra, in particolare quelli più disincantati, dichiarano ad ogni rilevazione che l'unico modo per convincerli a votare Lega sia quello di incastrare il Carroccio in un'alleanza che li faccia stare al proprio posto.

Il flop - Non è solo Berlusconi a dover ingoiare rospi amari, ma anche i leghisti sono ormai costretti a fare buon viso a cattivo gioco. Soprattutto dopo che il Cav ha di fatto bocciato lo sciopero salviniano previsto per novembre. Il timore crescente per i leghisti è di fare una figuraccia memorabile. Se ne dovranno fare una ragione, almeno se vogliono tenere ancora in piedi il tavolo delle trattative per i sindaci, dove le partite non sono neanche così scontate verso la vittoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lattaro1939

    14 Settembre 2015 - 08:08

    Berlusconi odia salvini perchė a causa della mala politica del cav i voti si travasano alla lega non per colpa di Salvini ,ma di Berlusconi perchė contro il volere degli elettori di f i aiuta renzi sveglia cav finirai al 3 %

    Report

    Rispondi

  • lattaro1939

    14 Settembre 2015 - 08:08

    Berlusca accordati con toti e salvini altrimenti sparirai dalla scena politica attestandoti dopo ncd

    Report

    Rispondi

  • ivan C.

    04 Settembre 2015 - 20:08

    Guarda caso è sempre colpa del m5s. Renzi fa inciuci con berlusconi? E' colpa del m5s. Salvini fa inciuci con berlusconi? E' colpa del m5s. Ma non sarà mica colpa di chi decide di inciuciare con quello o quell'altro? No e?

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    02 Settembre 2015 - 18:06

    Un alleanza Lega e M5S è impossibile. I Leghisti sono persone serie dispongono d un buon programma e sanno dove vogliono arrivare. Quelli del M5S sono degli incapaci lavativi e morti di fame, sono tutti comunisti e sanno solo andare a caccia di poltrone e di stipendi......................... r

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog