Cerca

Berlino chiama, Renzi risponde

Immigrati, il governo italiano: "Maggiori controlli al Brennero", stretta su Schengen

Immigrati, il governo italiano:

Il governo italiano si è detto disponibile a ripristinare i controlli al confine del Brennero e a sospendere temporaneamente gli accordi di Schengen, analogamente a quanto avvenuto in occasione del G7. Lo fa sapere la provincia di Bolzano, in una nota in cui spiega che, "attraverso l'Alto Adige, l'Italia interviene a sostegno della Germania nell'accoglienza temporanea dei profughi". 

La precisazione - La richiesta tedesca di reintroduzione dei controlli alla frontiera del Brennero "non è una sospensione della
libera circolazione stabilita da Schengen, ma un applicazione degli accordi di Dublino, che peraltro stiamo cercando di mettere in
discussione". Lo afferma, conversando con l'Adnkronos, il sottosegretario all'Interno Domenico Manzione, che ha la delega
all'immigrazione. Quella tedesca, specifica Manzione, è "una richiesta di controllo di carattere più generale, legata non solo agli accordi di Dublino ma a tutto ciò che aumenta la sicurezza al'interno dello spazio Schengen".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lallo1045

    03 Settembre 2015 - 10:10

    Ulteriore dimostrazione di quanto l'ITALIA del giullare vale,non parlo nel mondo che è nulla e ridicola, ma nella UE dove versiamo fior fiore di mld, siamo il terzo contribuente, ed il primo a prenderlo nel culo. Renzi non si è reso conto, se non solo per entrare nella famosa loggia massonica tree eyes, che lo snobbano per le decisioni importanti e lo invitano quando c'è da pagare il conto. TONTO.

    Report

    Rispondi

  • cabass

    03 Settembre 2015 - 09:09

    Bolzano si stacca dall'Italia? Beh, se è per questo, allora anche la Baviera si stacca dalla Germania, visto che l' "ordine" è arrivato da Monaco e non da Berlino... Tra l'altro di mezzo ci sarebbe l'austriaca Innsbruck, manco presa in considerazione!

    Report

    Rispondi

  • gianchi0655

    03 Settembre 2015 - 07:07

    Sulla immigrazione vi do una testimonianza dalla linea del fronte. Sono a Kos isola martire travolta da orde di clandestini. La stampa di regime.parla di profughi siriani. Non è vero. I siriani saranno il 10 per cento il resto sono clandestini autentici indiani pakistani cingalesi e simili. Gente che non ha nessun diritto a chiedere asilo. Intanto hanno distrutto Kos town trasformandola in un suk mediorientale. Il porto e la passeggiata di Kos town che erano un gioiello sono una fogna dove centinaia di illegali vivono dormono e fanno bisogni. Gli isolani sono disperato la stagione turistica rovinata e danni economici enormi tutto perché i governanti europei non hanno le palle per rispedire questa gente si loro paesi. Quello che sta succedendo oggi a Kos succederà domani da noi se non ci svegliamo subito e ci comportiamo da uomini e non da Alfani

    Report

    Rispondi

  • francesoconforti

    02 Settembre 2015 - 23:11

    Migranti, il Brennero a voi, la Merkel vi aspetta

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog