Cerca

Tutta la verità

Paolo Del Debbio: "Matteo Salvini e Daniela Santanchè mi hanno offerto la candidatura a Milano. Ma non corro, anche se solo i paracarri non cambiano idea"

Paolo Del Debbio:

Candidato sindaco per il centrodestra? "No". Sì. "No". Come no? "No". In un'intervista a Panorama, Paolo Del Debbio chiude la porta, per l'ennesima volta. "Non farò il candidato sindaco (di Milano, ndr). Punto". Punto e basta? "Basta". E ancora: "Faccio il mio mestiere, mi piace e non lo cambio". Il conduttore Mediaset, 57 anni, da tempo corteggiato sia dall'entourage berlusconiano sia da Matteo Salvini, dunque, rifiuta ancora una volta di prendere parte alla contesa meneghina. Poi, in un successivo passaggio del colloquio con il settimanale, conferma però il chiacchierato vertice versiliano d'agosto al Twiga di Forte dei Marmi.

"Lusingato, ma..." - Al tavolo, sotto al solleone, si attovagliavano Del Debbio, of course, ma anche Salvini, Daniela Santanchè e Alessandro Sallusti. "Tutti e tre", conferma. E avete parlato del clima? "No, della candidatura a sindaco di Milano per il centrodestra, tra l'altro. Me l'hanno offerta e ne sono stato lusingato". L'intervistatore, dunque, provoca Del Debbio, suggerendo che al tavolo sia stato concordato che il conduttore dirà "sì" alla candidatura, ma soltanto al momento più opportuno: "Balle - risponde Del Debbio -. Ho ringraziato con un no che sempre resterà no".

"Solo i paracarri..." - Ma tutto potrebbe succedere. E infatti, Del Debbio, quando gli si chiede quali insulti potranno essergli rivolti quando cambierà idea, risponde tranchant: "Nessuno. O vuoi togliermi il diritto di cambiare idea?". Insomma, come molti - tutti? - sospettano da tempo, la porta non è definitivamente chiusa. Il toscano spiega: "In linea di principio soltanto i paracarri non cambiano idea. E io non mi sento un paracarro, neanche se ti confermo per l'ultima volta che candidato non sarò. Non mi piace fare politica. Ci vuole un gusto per il potere che io non ho".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    05 Settembre 2015 - 14:02

    Del Debbio, evita figuracce, non fare come Santanché & accoliti da quattro soldi.

    Report

    Rispondi

  • deltabravo

    04 Settembre 2015 - 11:11

    Va dove il tuo istinto interno ti manda tutto il resto sono frignacce

    Report

    Rispondi

  • Angelalbert

    04 Settembre 2015 - 09:09

    Il buon Del debbio sa benissimo che puo' far più male alla banda composta dai compagni di merende al concime e dal dna marcio capitanata da Renzi come giornalista e conduttore di talk show che come politico e per me ha ragione. Come politico, se fosse eletto sindaco di Milano, potrebbe cercare di migliorare tutte le devastazioni del compagno Pisapìa ma nulla di più

    Report

    Rispondi

  • Angelalbert

    04 Settembre 2015 - 09:09

    Il buon Del debbio sa benissimo che puo' far più male alla banda composta dai compagni di merende al concime e dal dna marcio capitanata da Renzi come giornalista e conduttore di talk show che come politico e per me ha ragione. Come politico, se fosse eletto sindaco di Milano, potrebbe cercare di migliorare tutte le devastazioni del compagno Pisapìa ma nulla di più

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog