Cerca

Dall'8 settembre in commissione Affari istituzionali

Riforma del Senato: la trappola di Pietro Grasso a Renzi

Riforma del Senato: la trappola di Pietro Grasso a Renzi

Mancano tre giorni (mica un mese) alla ripresa dei lavori di Palazzo Madama, dove l'8 settembre si riaprirà in commissione Affari parlamentari il confronto sulla riforma del Senato. E a tre giorni dalla fatidica data, il presidente dell'Aula Pietro Grasso, in una intervista al Corriere della Sera ripresa da "Italia Oggi, spiega che "bisogna usare questo tempo per un eventuale accordo politico".

Una dichiarazione, quella di Grasso, che "Italia Oggi" definisce "una trappola predisposta per far cadere il governo Renzi e il complesso di novità introdotte (...) per porsi lui come una sorta di 'zio' di una nuova coalizione (magari da allargare ai 5 Stelle e a Sel e che comprenderebbe ovviamente la sinistra dem) e per auto-investirsi a quasi leader pronto per il futuro a presiedere il governo elettorale che potrebbe essere necessario dopo il crollo di Renzi". Anche perchè, sempre secondo "Italia Oggi", nell'implicito della dichiarazione del presidente del Senato c'è una sorta di promessa-minaccia: senza accordo sarò costretto ad applicare il reggolamento e a far votare tutti gli emendamenti che giudicherò ammissibili. Insomma, il pallino ritiene di averlo in mano lui. E allora ciao riforma e anche cia Renzi...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    05 Settembre 2015 - 14:02

    Cade, cade ma quello sta lì. Per Berlusconi: risorge, risorge ma la tomba non si apre...

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    05 Settembre 2015 - 14:02

    Pensate a come noi poveri cittadini non contiamo un cazzo. La prima carica dello Stato ricoperta da uno eletto da un'assemblea che non ci rappresenta. La seconda da uno che rappresenta un potere dello stato che dovrebbe essere terzo e imparziale. La terza da una che non si capisce da dove sia uscita, che non abbiamo eletto e che fucileremmo volentieri. Premier uno che nessuno ha votato. Uao

    Report

    Rispondi

  • Chry

    05 Settembre 2015 - 13:01

    la centesima volta che Libero scrive di qualcuno che vuol far cadere Renzi... le puttanate di Libero

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    05 Settembre 2015 - 13:01

    E chissà cosa diranno il dentone alfa e i compari se dovesse succedere ahahah

    Report

    Rispondi

blog