Cerca

Premier

Tutti i bidonati da Matteo: gli appuntamenti che saltano

Tutti i bidonati da Matteo: gli appuntamenti che saltano

Domani doveva andare all'evento Controcorrente di Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale. Oggi alla Fiera del Levante. Invece Matteo Renzi vola a New York per gustarsi in santa pace il match del secolo, Pennetta contro Vinci agli Us Open: una finale in cui l'Italia ne esce sicuramente vincente.  Renzi diserta l'inaugurazione della Fiera e manda al suo posto il sottosegretario Claudio De Vincenti. È la seconda volta nella storia recente della campionaria che mancherà il presidente del consiglio all'inaugurazione: successe nel 2009 a Silvio Berlusconi, in pieno scandalo D'Addario. 

Renzi diserta anche la tappa al Ristori di Verona che doveva dare il via al tour dei cento teatri annunciato un paio di settimane fa. E' in forse anche l'appuntamento di domani a Marina Di Pietrasanta dove è atteso come ospite conclusivo della rassegna organizzata da Alessandro Sallusti. Tra l'altro, anche Silvio Berlusconi ha disertato l'appuntamento perché impegnato in quei giorni a Mosca per un incontro con il presidente russo Vladimir Putin. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    13 Settembre 2015 - 10:10

    21.10.09 - Il Cavaliere va da Putin e salta l'incontro col Re di Giordania ...una specie di fuga d' amore che l'ha spinto a dare buca perfino al re di Giordania, niente incontro con un leader chiave del Medio Oriente, niente attenzione alle iniziative della regina Ranja... - 7.3.12 - ...la rinuncia di Berlusconi a Porta a Porta, come programmato, per andare a Mosca per un incontro con Putin...

    Report

    Rispondi

  • encol

    13 Settembre 2015 - 06:06

    Certo per uno che era partito con l'obiettivo di aprire una panetteria giungere per" via presidenziale" al seggiolone dorato gli ha certamente dato alla testa e molto. Ora, in totale delirio di onnipotenza, vuole " air two " il "one" è già stato assegnato. E, come Regan, sta sognando l'aereo suite con camera/letto super e vasche idromassaggio per il riposo del guerriero. Il cranio? Ahimè vuoto

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    12 Settembre 2015 - 18:06

    Guinnes della cialtroneria!

    Report

    Rispondi

  • afadri

    12 Settembre 2015 - 17:05

    Bravo Matteo, una finale di tennis a NY e molto più importante che quelle "cazzate" alle quali eri stato chiamato a presenziare. Lo sport e sempre lo sport. Pensaci te se giocava la Fiorentina quello partiva due giorni prima...!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog