Cerca

La minaccia

Fabrizio Cicchitto (Ncd) spaventa Matteo Renzi: "Ricordi che fine ha fatto il governo Prodi?"

Matteo Renzi e Romano Prodi

Nei giorni caldi della riforma del Senato, su cui Matteo Renzi - con la possibile "complicità" dei dissidenti Ncd - potrebbe capitolare, a fare il punto della situazione ci prova Fabrizio Cicchitto, esponente di spicco di Ncd e presidente dalla commissione Affari esteri della Camera. Per primo, Cicchitto in un'intervista a Il Mattino scaccia le voti sui dissidenti: "Non mi risulta che, al nostro interno, esistano questioni e problemi sulla riforma costituzionale del Senato. Nei nostri confronti ufficiali, tutti hanno concordato sulla necessità di superare il bicameralismo". Eppure, poco dopo, quando si parla della legge elettorale, Cicchitto lascia intendere che tutto è possibile. Per primo, sui blocchi di lista, sottolinea: "È il nodo politico, che anche Renzi dovrà porsi. Se non vuole finire nello scontro elettorale con il M5s, deve pensare ad un'alleanza eventuale con il centro moderato. Per farlo, si dovrebbe modificare la legge elettorale, prevedendo anche delle coalizioni e non partiti o liste unici". Insomma, il deputato ribadisce che Ncd porrà la questione della riforma elettorale, e incalzato sui numeri del governo, sibillino, risponde: "Sui numeri non si può avere mai certezza. Basta vedere il precedente storico del governo Prodi. I numeri ci sono, se accompagnati da iniziative politiche". Il messaggio rivolto a Matteo Renzi è chiarissimo: ricorda, vero, che fine fece l'esecutivo del Mortadella?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lattaro1939

    15 Settembre 2015 - 16:04

    Tutte cazzate questi sono komunisti e cattokomunisti incollati alla poltrona con il vinavil chiacchiere e solo chiacchiere come renzi sa fare quindi nulla accadrà purtroppo

    Report

    Rispondi

  • Uchianghier

    Uchianghier

    14 Settembre 2015 - 12:12

    Onorevole Cicchitto mi dica forse Prodi sta all'ospizio a fare le sedute spiritiche con i morti suoi?

    Report

    Rispondi

  • peppefreddi

    14 Settembre 2015 - 11:11

    E' solo un polverone: è già tutto concordato per modificare la legge elettorale in favore delle coalizioni. Sanno bene che altrimenti se ne andrebbero a casa PD e NCD.

    Report

    Rispondi

blog