Cerca

Senato

Le trame di Napolitano per salvare il governo

17 Settembre 2015

46
Le trame di Napolitano per salvare il governo

Nelle trattative sulla riforma del Senato spunta Giorgio Napolitano. A dare l'idea di quello che sta succedendo, riporta il Fatto quotidiano, è Maurizio Gasparri. Che racconta: "Il vero problema è Napolitano, fa ancora il presidente della Repubblica e il capo del Pd. Arriva qui con la borsa e tutti vanno da lui". Insomma, oltre a Verdini, a caccia di sì fra i senatori, c'è l'ex Capo dello Stato: "Va la Finocchiaro, poi si alza e arriva la Pinotti", continua Gasparri. "Vedrete, quando arriverà il momento cruciale ogni senatore ribelle dem sarà portato al suo cospetto e lui dirà Sono trent' anni che questo Paese aspetta le riforme, che vuoi fare? Se la Finocchiaro sta facendo da zia alla Boschi, spiegandole tutto, Napolitano è il nonno delle riforme".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ontariana

    22 Settembre 2015 - 17:05

    ma sto stronzo non si e' dimesso in quale stato del mondo ci sono 2 presidenti a comandare, questi 2 stanno portando l' Italia alla rovina altro che Berlusconi questa e' dittatura la democrazia in Italia non esiste piu' con 3 governi non eletti dal popolo mi vergogno di essere Italiana

    Report

    Rispondi

  • giancarlo.cantelli

    19 Settembre 2015 - 23:11

    E' ridicolo che in Italia ci sia ancora un ex presidente della Repubblica di oltre 90 anni che dirige un partito e "obbliga " i dem a cieca obbedienza. Sono certo che un giorno un magistrato vorrà conoscere le vicende legate al complotto Obama,Sarkozy, Merkel, Napolitano per far decadere Berlusconi e anche l'aver nominato Monti,Letta,Renzi senza voto popolare, dichiarato il governo illegittimo.

    Report

    Rispondi

    • ontariana

      22 Settembre 2015 - 17:05

      hai ragione questa non e' democrazia ma dittatura

      Report

      Rispondi

  • raf1943

    18 Settembre 2015 - 12:12

    Ma quando si decide,questo personaggio che ha fatto politica da sempre,sin dal primo dopoguerra,raggiungendo tutte le cariche istituzionali possibili ed immaginabili,giunto ad una età concessa solo a pochi uomini,a ritirarsi dalla vita pubblica e beghe politiche per sedersi su una comoda panchina a godersi le ultime giornate di sole?E quanti continuano a coccolarlo non hanno davvero altro da fare?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media