Cerca

Il ritorno

Beppe Grillo torna in tv per il Movimento:
"Domenica sarò su Sky e poi su Cielo"

Beppe Grillo

Beppe Grillo resiste a tuttoi tranne alle tentazioni. Della tv. Così per portare in alto i consensi del suo Movimento alla fine cede e vuole andare anche lui nel tubo catodico. L'annuncio lo dà lui stesso. "Domenica 17 alle 20.30 su Sky. Sarò intervistato da un giornalista in diretta sul mio camper. Poi sarà trasmessa in chiaro su Cielo". L'ufficialità arriva dopo un' intervista a Radio 105, dal tavolino del suo camper, in diretta streaming con la webtv 5 stelle La Cosa. Grillo ha annunciato: "Vado lì per mezzora, giusto mezzora, risponderò alle domande. La tv non è più il mezzo - dice Grillo - la tv fa perdere voti. Ci si gioca il futuro, ci vado solo perché me lo hanno chiesto i miei, perché hanno insistito, ma tanto lo sapete, il futuro è la rete". Il futuro è la rete ma il presente, quello in cui Grillo deve prendere i voti, è la tv. Grillo sa bene che rinunciare alle trasmissioni tv può essere un boomerang pericoloso. Il faccione in tv deve mettercelo. Nonostante abbia criticato aspramente Federica Salsi per una sua ospitata a Ballarò, portando l'attivista alla porta del Movimento, ora Grillo scopre di avere il punto G pure lui. Non solo piazza. Per vincere bisogna fare la vecchia politica. Televisiva.

Paura di vincere? - E a Radio Montecarlo l'ex giullare rivela: "
Il Movimento 5 Stelle può vincere? Non lo so, se dovesse succedere 'sto botto saremmo anche un po' in difficoltà, dovremmo organizzarci e scegliere le persone in fretta...  Qualche Scilipoti ce l'avremo anche noi, ce li stanno già portando via gli altri movimenti a cui siamo grati". La punzecchiatura al fuggiasco Giovanni Favia, finito alla corte di Ingroia, non nasconde la sensazione inquietante di qualcosa che sta sfuggendo di mano a Beppe e Casaleggio, troppo accentratori per i loro elettori.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albertodalecco

    14 Febbraio 2013 - 20:08

    Grillo deve fare una cosa sola: mettere in atto tutte le strategie per mostrare al mondo che razza di me@@e e di parassiti succhiasoldi ci sono sia a destra che a sinistra. In questa ottica la TV va bene sul finale con la gente incuriosita, perchè raggiungerà il pubblico dei meno giovani, che non usano il web. La Salsi doveva solo stare alle regole: quando fonderà il suo 'Movimento 5 Salsi' potrà andare in TV perchè sarà lei la leader. Dal punto di vista della tattica, anche se a voi attivisti-giornalisti (e vari leccapiedi che qui scrivono cazzate senza dirci cosa votano loro) rosica parecchio, vero? Grillo sta mazzolando il Cavaliere plastificato ed il bolso Bersani. Chi se ne frega cosa hanno da dire il Cavaliere, Vendola ecc.? Vendono balle padelle come i piazzisti. Io cambio canale se vedo lui o la compagnia dei bolscevichi raffermi capitanata dal presidente della bocciofila, in arte Bersani.

    Report

    Rispondi

  • bepper

    13 Febbraio 2013 - 18:06

    Grillo non ha mai detto di non andare in televisione,ma ha detto di non partecipare ai Talk Show, che è diverso. Infatti la sua sarà un'intervista, come già fatto con emittenti straniere. Inoltre non si è mai sottratto a colloqui con i giornalisti a margine dei suoi interventi in piazza.

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    13 Febbraio 2013 - 13:01

    strategia elettorale suggeritagli dall'America, forse dallo stesso ambasciatore Spogli con il quale nel 2008 ci ha anche pranzato assieme e che ha definito Grillo come un interlocutore credibile sul sistema politico italiano. Grillo è ora di scoprire le carte, chi ti finanzia? I palchi nelle piazze costano, chi li paga?

    Report

    Rispondi

  • Beauty

    13 Febbraio 2013 - 13:01

    Se questo e' l'inizio, che ne sarà di tutte le altre le sue promesse?

    Report

    Rispondi

blog