Cerca

Il chiarimento

Giovanni Toti sul leader del centrodestra: "L'unico è Silvio Berlusconi"

Giovanni Toti

Giovanni Toti

Ha le idee chiare Giovanni Toti. Il leader del centrodestra, per lui, è uno e solo uno: Silvio Berlusconi. In un'intervista rilasciata al quotidiano ll Tempo, il presidente della Liguria non ha vacillato sulla questione. Matteo Salvini, con la sua Lega Nord, è forte, ma deve aspettare il suo turno. Alfio Marchini, il possibile candidato di centrodestra a sindaco di Roma, è un alleato prezioso, ma non il nuovo leader. "Il capo del centrodestra, per quanto mi riguarda, è il capo di Foza Italia e si chiama Silvio Berlusconi", ha ribadito Toti.

Gli obiettivi - Nella visione politica di Toti ci sono una sola coalizione, un solo leader e un solo obiettivo: sconfiggere il "potere rosso" in tutta l'Italia. Per fare questo serve sicuramente un gruppo unito, da Forza Italia, alla Lega fino a Fratelli d'Italia. E serve un capo con grande esperienza come solo Berlusconi può avere. Ma non per questo Toti non riconosce i meriti e le potenzialità della Lega. "Salvini chiami gli alleati per definire gli obiettivi e gli scopi di un'iniziativa comune", si augura il presidente della Liguria durante l'intervista. E non nega: "Io credo che la Lega possa ambire a guidare la coalizione se dimostrerà di essere in grado di unirla. Poi saranno gli elettori di centrodestra a decidere chi guiderà il gruppo alle prossime elezioni". Se questo avverrà con una selezione che partirà dalle primarie però, è ancora tutto da vedere. Berlusconi non le vuole, ma Toti si è detto più volte favorevole a questo metodo. Il capo però è il Cavaliere, e a lui spetterà l'ultima parola. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    23 Settembre 2015 - 17:05

    Bravo Toti: l'unico è la mummia. Gli altri hanno già rifiutato

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    22 Settembre 2015 - 00:12

    Beh...è comprensibile che per un uomo da niente come Yogy Toti sia il minimo dover incensare il Puttaniere ogni 3x2! Senza di lui Toti sarebbe un misero e squallido impiegatuccio di provincia !!! Buffone !!!

    Report

    Rispondi

  • RatioSemper

    21 Settembre 2015 - 13:01

    Toti, che deve il suo successo in Liguria alla Lega, continua a parlare di Berlusconi come leader quando proprio Berlusconi è stato il protagonista di una strategia politica perdente. Per gli atteggiamenti di molti forzisti verso la Lega mi verrebbe da auspicare che Salvini non stringesse alleanze con FI pur di non darla vinta a questo Berlusconi.

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    21 Settembre 2015 - 13:01

    Come fa,Toti , a dire che l'unico leader è Berlusconi quando ultimamente ha fatto la ruota di scorta a Renzi e i sondaggi lo danno ai minimi termini?Quello che può fare è dare qualche suggerimento e aiutare il partito restandosene in disparte.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog