Cerca

Botta e risposta

Giannino a Berlusconi: "Tu ormai sei solo un clown". E a Maroni: "Molla il Cav"

Giannino a Berlusconi: "Tu ormai sei solo un clown". E a Maroni: "Molla il Cav"

 

"È andato fuori di testa. Un guitto che ha perso la credibilità di fronte al mondo". Così risponde Oscar Giannino a Silvio Berlusconi che lo ha attacacto nella sua intervista a La telefonata di Belpietro. Il Cav ha detto di Giannino: "Era un liberale convinto - attacca per primo il Cavaliere a La Telefonata su Canale 5 - ho letto il suo programma, tutti i suoi punti sono compresi nel nostro più ampio programma e adesso ha addirittura dichiarato che il suo fine è quello di far perdere Maroni in Lombardia. Si vede che la campagna elettorale ha dato alla testa a troppa gente". Poco dopo, arriva la risposta di Giannino ad Agorà su Raitre "Berlusconi - ha aggiunto - è un fuoco di artificio quotidiano, insulta le donne tutti i giorni, è colorato come un clown". E sulla sua "mission" elettorale, Giannino cambia versione: "Io - continua Giannino - non mi candido per far perdere nessuno, voglio semplicemente che la vecchia destra e la vecchia sinistra cadano sotto il peso dei loro errori. Penso ci sia un tragitto futuro di interlocuzione con amici leghisti quando avranno capito che Berlusconi è il piombo che li porta a fondo del mare. Ho incoraggiato Maroni a farla finita con Berlusconi, che dal mio punto di vista non ha niente a che vedere con i valori liberali". Infine Giannino ne ha pure per Albertini: "L'ex sindaco di Milano è un altro che mi ha lasciato molto perplesso in questa campagna elettorale, è uno che si è fatto candidare da me, a nome della società civile, poi è andato per mesi in ginocchio da Berlusconi e adesso irride a Berlusconi e ha inguaiato anche i montiani".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fridrick

    16 Febbraio 2013 - 17:05

    ancora sta storia del voto utile?...ma il voto serve per cambiare e migliorare le cose o tenersi tutti quelli vecchi, marci e decrepiti, l'importante è che siano del colore giusto?..ps. Giannino non ha mai cambiato versione...per vincere una battaglia liberale VERA e non quella portata per decenni da un finto liberale che ha fatto l'opposto di quello che aveva promesso, bisogna innanzitutto che perdano i vecchi.!vogliamo incominciare?...o crediamo che debbano passare altri..dieci? venti? trent'0anni?...

    Report

    Rispondi

  • neottolemo

    16 Febbraio 2013 - 17:05

    Povera cara, aveva smarrito la strada e ora finalmente il signor Monti l'ha ricondotta in mezzo a noi, ove potrà di nuovo germogliare e crescere fino a rioccupare tutte le nostre povere menti. In vita mia non ho mai incontrato una faccia tosta come quella del premier, le sue dichiarazioni di questi giorni traboccano di ostilità e di rancore verso Berlusconi, le sue parole sono anche rozze non degne di un uomo che da solo si incensa come sta facendo da diversi giorni.Tutto sommato sono però soddisfatto di come vanno le cose e se Monti riesce a segare il ramo su cui sta seduto tanto meglio, significa che anche lui in un futuro non lontano è destinato a scomparire.Oggi ho letto su Libera della tresca amorosa fra Della Valle, Mentana e Santoro, la cosa non mi meraviglia, l'ambizione sfrenata di Della Valle raggiunge ormai altezze stratosferiche, non passa giorno senza che lui non tenti una scalata, Generali,Mediobanca, RCS e relativo Corriere, ora è la volta di La Sette, poi il Cervino.

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    14 Febbraio 2013 - 21:09

    la singolare tenzone intesa da giannino tra lui e il Berluscone. E se vince la sinistra chissenefrega.

    Report

    Rispondi

  • docross

    13 Febbraio 2013 - 19:07

    Ho seguito con molto interesse Oscar Giannino dopo la sua discesa in campo e pur essendo molto orientato a destra avrei anche potuto votarlo...ma ora si è veramente bruciato con le sue mani!! Che senso ha cercare di scomporre un centro-destra piuttosto squallido per darla vinta ai soliti catto-comunisti nostrani! Sinceramente speravo lavorasse per migliorare la coalizione a lui più affine ma per fortuna ha svelato le carte prima del voto. Altrimenti mi sarei incazzato non poco se avessi sprecato il mio voto! Peccato...poteva essere un innovatore ed invece si è trasformato in un patetico guastatore.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog