Cerca

Iniziative violente

Capogruppo Fdi in Veneto: "Sparare ai malviventi che entrano in casa e finire i feriti"

Capogruppo Fdi in Veneto:

"Sparare ai malviventi che entrano in casa" e "finire i feriti con le pallottole rimaste". Uno scenario da Far West quello in cui spera, fra il serio e il faceto, Sergio Berlato, capogruppo di Fratelli d'Italia Regione Veneto. Una frase, la sua, che anche per i più accesi sostenitori della legittima difesa, forse è un po' troppo. Una frase che in qualche modo imbarazza Giorgia Meloni, leder di Fdi-An.

"Ho una Beretta" - L'occasione per manifestare la sua propensione all'autodifesa estrema, Berlato l'ha avuta durante una seduta dedicata al tema della caccia e della legittima difesa. Come riporta Il Gazzettino, il capogruppo ha dichiarato di avere "una Beretta 921 da 15 colpi" e, più o meno scherzando, ha poi aggiunto: "Spero che non siano più di 13 i malviventi che decidono di entrare a casa mia perché i colpi che mi restano sono per i feriti".

Le reazioni - La dichiarazione ha dato il via a una polemica senza precedenti. Dal Pd hanno subito stigmatizzato le dichiarazioni "choc". Da buon appassionato di caccia quale è, Berlato si è lasciato andare, "sparando" un po' troppo forte. Successivamente ha spiegato che per lui si tratta solo di una questione di "legittima difesa". Tant'è che la sua mozione per il diritto a difendersi in caso di pericolo è stata accolta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    20 Ottobre 2015 - 15:03

    Berlato e le sue affermazioni demenziali: Un cretino, che fa il gioco dei detrattori del concetto di "legittima difesa".

    Report

    Rispondi

  • rintintin

    24 Settembre 2015 - 16:04

    bravissimo

    Report

    Rispondi

  • babbone

    24 Settembre 2015 - 14:02

    Musica per le mie orecchie.

    Report

    Rispondi

  • nick2

    24 Settembre 2015 - 14:02

    La giustizia fai da te genera criminalità. Infatti, prospera nel Centro e Sud America, dove il tasso di criminalità è immensamente superiore quello europeo. In quegli stati ogni anno si verificano circa 50 omicidi ogni 100.000 abitanti, contro gli 0,9 dell’Italia (che è sotto la media europea). Siete dei poveracci fomentati da populisti farabutti e ipocriti, disposti a tutto per un pugno di voti.

    Report

    Rispondi

    • routier

      24 Settembre 2015 - 15:03

      La giustizia è come le tagliatelle. Infatti per averle entrambe genuine, bisogna farsele in casa.

      Report

      Rispondi

    • gigi0000

      24 Settembre 2015 - 15:03

      In quegli stati, il valore della vita è ben diverso da quello che noi attribuiamo alla stessa. Questo è un esempio d'impossibile integrazione e convivenza con gente diversa, di qualsiasi provenienza. L'unica quasi reale integrazione tra diverse razze si trova in Brasile, che è un miscuglio incredibile di popolazioni dissimili, ma anche lì vi sono delle differenze, non sempre sanabili.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog