Cerca

La novità

Statali, via libera alle pagelle dei dipendenti pubblici: elenco nazionale dei valutatori

Statali, via libera alle pagelle dei dipendenti pubblici: elenco nazionale dei valutatori

Dalle faccine color semaforo di Renato Brunetta, alle pagelle di Marianna Madia, quasi tutti i governi italiani hanno provato a costruire un sistema di valutazione dei dipendenti pubblici per rendere più efficente la pachidermica macchina della Pubblica amministrazione. Non poteva mancare il governo di Matteo Renzi che, durante il Consiglio dei ministri di ieri 25 settembre, ha dato un via libera preliminare al provvedimento che modificherà le competenze per le valutazioni dei lavoratori.

Le novità - Il testo licenziato ieri a Palazzo Chigi prevede il trasferimento delle funzioni di controllo dei dipendenti al Dipartimento della Funzione pubblica. Finora a giudicare i dipendenti era l'autorità anticorruzione, ma il processo è sempre risultato farraginoso e costoso, soprattutto per i piccoli enti. I famigerati Oiv, gli organismi indipendenti di valutazione delle varie amministrazioni, saranno revisionati e sostanzialmente assorbiti da un elenco nazionale che comprenda tutti i componenti, ridotti gli organismi che hanno funzioni di controllo, così da rendere più omogenea la valutazione.

Le pagelle - Una volta accentrati i poteri controllo nelle mani del dipartimento della Funzione pubblica, al suo interno nascerà una commissione formata da cinque tecnici, secondo il governo senza compenso, che monitorerà l'applicazione delle valutazioni delle performance.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paulocorsetti

    05 Novembre 2015 - 11:11

    a voi chi vi giudica.

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    26 Settembre 2015 - 17:05

    E i politici chi li giudica, visto che i più vengono nominati e non eletti?

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    26 Settembre 2015 - 13:01

    Cari statali, ve lo meritate ad essere trattati così da questa sciacquetta. Ben vi sta, così la prossima volta imparate a votare per il PD.

    Report

    Rispondi

    • sebin6

      12 Ottobre 2015 - 12:12

      caro rossini1904 26 Settembre 2015 brutta cosa l'ignoranza, la stretta sugli statali è stata proposta dal leccacul* in piedi di berlusca ovvero da brunetta, Il quasi berlusconi renzi non fa altro che avallare quella legge.

      Report

      Rispondi

    • babbone

      26 Settembre 2015 - 15:03

      Concordo in pieno, all'infuori che: votare per il PD- io direi, per i comunisti.

      Report

      Rispondi

      • adrio

        02 Maggio 2016 - 11:11

        NON Cè PIù pc è SOLO IL pd (DI VERDINI)

        Report

        Rispondi

  • tingen

    26 Settembre 2015 - 10:10

    Le pagelle agli statali servono, però sono necessari anche dei meccanismi certi di premi e punizioni vere.

    Report

    Rispondi

blog