Cerca

La rivelazione

Sechi su Twitter: "Il Pdl mi aveva offerto la presidenza della Regione Lazio"

Sul social network lo accusano di poca coerenza e l'ex direttore del Tempo, candidato al Senato per Monti, sbotta: doveva esserci lui al posto di Storace, ma ha rifiutato

Sechi su Twitter: "Il Pdl mi aveva offerto la presidenza della Regione Lazio"

Colpo di scena: Mario Sechi è stato a un passo dal "fregare" Francesco Storace. A rivelaro è stato lo stesso ex direttore del Tempo nonchè vicedirettore di Libero, da un paio di mesi responsabile della comunicazione per Mario Monti e candidato al Senato per il Centrino. Con un pizzico di vanagloria, il combattivo Mario dibatte su Twitter con alcuni suoi follower. Critica la partecipazione di Giulio Tremonti da Santoro ("surreale") e @giulioguazzugli ribatte: "tutto vero ma ricordo suoi articoli a favore di gente che ora critica! Un po' di coerenza poteva candidarsi nel Pdl". Secca, e rivelatrice, la risposta di Sechi: "ho rifiutato la candidatura nel Pdl alla presidenza della Regione Lazio. E' chiaro cosa penso". Ed è chiaro anche cosa penserà ora Storace, leader della Destra cui Berlusconi ha offerto la candidatura "unitaria".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • futuro libero

    15 Febbraio 2013 - 15:03

    Per fare un dispetto a Berlusconi che ha preferito Storace sei andato con il nemico più incapace? Che intelligenza.

    Report

    Rispondi

  • pinux3

    14 Febbraio 2013 - 18:06

    ...chi "osa" criticare San Silvio è un "traditore"...La categoria di traditore non dovrebbe essere mai usata in politica...Ma i berluscones non hanno un'idea ma una fede...

    Report

    Rispondi

  • airbaltic

    14 Febbraio 2013 - 12:12

    Riescono a tradire prima ancora di entrare in parlamento. E' un record . Figuriamoci cosa possono fare questi 2 una volta eletti senatori. Tradiranno anche Monti .

    Report

    Rispondi

  • cantagallo

    14 Febbraio 2013 - 12:12

    Per questo motivo l'Italia non va avanti. Gente equivoca, incoerente, interessata, bugiarda che pensa una cosa e ne dice un'altra.Tutti protesi a mettersi in gioco solo per interessi personali.Sputano nel piatto dove hanno mangiato per anni. Anche vigliacchi che imbrogliano le coscienze della gente nel sentirli parlare in tv. Mi sa che veramente il migliore è Berlusconi che dice in faccia qual che pensa senza lasciarsi condizionare dalle conseguenze negative.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog