Cerca

Scintille

Matteo Renzi e Federica Mogherini: rapporti tesissimi

Alta tensione fra Renzi e Mogherini

Alta tensione fra il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e Federica Mogherini, Alto rappresentante per la politica estera della commissione europea. Il rapporto tra i due si è incrinato da qualche tempo e per diversi motivi, tutti riconducibili a un allontanamento di lady Pesc da Renzi e dalle sue istanze in commissione. Al premier questo proprio non va giù, rimprovera a Mogherini di non appoggiare abbastanza l'esecutivo e ci sarebbe stata un' accesa telefonata di rimostranza da Palazzo Chigi dopo l'ultimo episodio indigesto a Renzi. 

L'esclusione - Si è trattato di un vertice a quattro tenuto a Parigi dal Ministro degli esteri francese con gli omologhi britannico e tedesco, cui ha partecipato anche Mogherini. Il tema della riunione avrebbe dovuto essere il nucleare iraniano, ma in realtà si è parlato di Siria e Libia, temi fondamentali per l'Italia. Forte la contrarietà del premier e della farnesina per questa esclusione.

La nomina - Il disappunto di Renzi per il mancato appoggio dell'Alto rappresentante è dovuto soprattutto al fatto che il premier si era speso pesantemente per far nominare la Mogherini a quell'incarico. Molti paesi avevano forti dubbi sulla candidata del leader italiano, che ha dovuto usare tutto il suo credito politico in Europa, in buona parte derivato dalla buona affermazione del suo partito alle elezioni, per imporla come capo della diplomazia dell'Unione. Successivamente Mogherini, anche per dimostrare una sua autonomia, si è smarcata dal Governo italiano, non essendo particolarmente veemente nell'appoggiare le battaglie di Renzi in Europa. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • degaetani

    04 Ottobre 2015 - 12:12

    anche con renzi l'Italia non conta un piffero in Europa, e renzi non se ne accorge neppure... pensioni a quota 100 via i privilegi di lorsignori !

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    03 Ottobre 2015 - 11:11

    "... e ci sarebbe stata un'accesa telefonata di rimostranza da Palazzo Chigi": ci sarebbe... Lo scrivano era presente? poco probabile, a Palazzo Chigi. E questa notizia da dove gli viene, una confidenza e da chi? un funzionario? poco probabile sia stato presente. Un membro del governo? improbabile che lo riporti ad un giornalista. Se però così fosse, perché scrive ci SAREBBE invece di ci è stata?

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    03 Ottobre 2015 - 08:08

    Vizio tipico italico, si è dimenticata di essere italiana e l importante per la signora e di farsi apprezzare assecondando, servendo, i padroni dell Europa cioè UK Francia Germania.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    03 Ottobre 2015 - 07:07

    Per quello che conta questa stordita...A cavar patate nel campo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog