Cerca

L'intervista

Romano Prodi: "Obama deve rassegnarsi e appoggiare Assad come Putin"

"La mia sensazione è che Putin vadano verso un accordo sulla Siria. All'assemblea dell'Onu hanno sostenuto tesi totalmente contrastanti tra loro ma poi hanno avuto un colloquio di un'ora e mezzo e qualche effetto già si è visto", lo ha detto Romano Prodi in un'intervista ad Eugenio Scalfari su Repubblica. L'ex premier sta con Putin e dice chiaramente che auspica un sostegno degli Stati Uniti direttamente al governo di Assad per sconfiggere l'Is.

La strada contro l'Isis - Secondo Prodi l'esercito di Assad (che definisce "malandato") va rafforzato e ben armato perché "solo quello dispone di truppe sul terreno". Secondo Prodi Obama deve rassegnarsi perché solo con i bombardamenti aerei l'Isis non sarà battuta.  Putin appoggia Assad, Obama no, ma dovrà rassegnarsi perché con i soli bombardamenti aerei l`Is non sarà battuto. E dice: "La cosa singolare è che la Russia versa in acque economiche molto tempestose ma nonostante ciò Putin dimostra una forza politica ancora determinante sullo scacchiere occidentale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nordest

    20 Novembre 2015 - 17:05

    Obama la turchia e l' arabia sono i maggiori responsabili e finanziatoridell'isis. Come può il viscido serpente Obama mettersi con Putin a ripulire questa parte di mondo ?

    Report

    Rispondi

  • diwa130

    10 Ottobre 2015 - 15:03

    E perche' a sorpresa ? Prodi ha sempre avuto una visione molto bilanciata e saggia sulla politica estera (ed anche quella interna). Sembrerà' strano ma forse con il senno di poi e' stato il miglior presidente del consiglio degli ultimi 20 anni, se solo avesse avuto una maggioranza seria e non un branco di pagliacci ...

    Report

    Rispondi

    • colombinitullo

      20 Novembre 2015 - 19:07

      forse si confonde con qualcun altro in quanto se esiste un incapace(anche di parlare) è proprio Prodi che forse ha un neurone e poco funzionante dentro una scatola cranica desolatamente vuota.

      Report

      Rispondi

  • antonimo

    04 Ottobre 2015 - 20:08

    Il mortadella fa la "mosca cocchiera" di Putin e ci pure rivela i "consigli" (sic..) che gli ha dato ! I piddini amici di Prodi si sono "indignati" per la visita di Berlusconi a Putin in Crimea, ora anche Putin ha messo con le spalle al muro Obama le lobby di cui Prodi e compagni sono i servi, il mortadella si scopre "amico" di Putin ! Cialtrone, viscido come una serpe e pure iettatore !

    Report

    Rispondi

  • Solander

    03 Ottobre 2015 - 09:09

    Prodi è famoso per fare dichiarazioni che contradicono la sua politica precedente ma cosa volete ormai pur di occupare uno spazio e ricercare in continuazione una cadreghina dove posare il suo poderoso derxxxxo è capace di dire qualsiasi cosa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog